Editoriale
di Roberto Faenza

Articoli

Feb
20

IN RICORDO DI GIULIO BROGI (1935-2019)

L’angolo di Michele Anselmi Proprio ieri sera è comparso in un episodio della serie tv sul commissario Montalbano, “Un diario del ‘43”. La barba bianca, i bei capelli folti, la voce meditabonda: era Carlo Colussi, in gioventù fascista e bombarolo per vendicare la fidanzatina stuprata da alcuni soldati americani, in vecchiaia frate saggio e misericordioso […]

Read More
Feb
9

“Il Conte incubo”: Dracula messo a nudo nel nuovo saggio di Franco Pezzini

Grande studioso di letteratura gotica, Franco Pezzini torna in libreria con Il Conte incubo – Tutto Dracula (Odoya, Bologna, 2019), il primo di due volumi che forniscono una rilettura originalissima e inedita del capolavoro di Bram Stoker, completi di note biografiche, mappe dei Carpazi, appunti, foto, cimeli, riflessioni e approfondimenti di vario genere. Abbiamo incontrato Franco Pezzini […]

Read More
Feb
6

Giallo Pulp! In libreria il primo manuale di storia della letteratura pulp italiana

Giallo Pulp – La storia del romanzo poliziesco italiano (Profondo rosso edizioni, 2019) tratta un argomento vastissimo e sommerso privo della benché minima bibliografia a monte. Anche in questo sta la sua particolarità, il suo imporsi come futuro testo di riferimento per uno studio serio e approfondito di ciò che è stata la nostra letteratura […]

Read More

Recensioni

Feb
21

“MODALITÀ AEREO”. PIÙ CHE UN FILM DI BRIZZI, UN FILM “SU” BRIZZI. OGNI BATTUTA SEMBRA UN RIFERIMENTO ALLE NOTE VICENDE

L’angolo di Michele Anselmi Più che un film di Fausto Brizzi, “Modalità aereo” è un film su Fausto Brizzi. Nel senso che il regista romano, reduce dalle note disavventure giudiziarie chiusesi con l’archiviazione, vi ha profuso, neanche tanto sottotraccia, un tonante mix di vittimismo, amarezza, invettive, accuse, risentimenti, meditazioni, il tutto in una chiave di […]

Feb
19

L’UOMO “TRANQUILLO” LIAM NEESON HA QUALCOSA DI NORVEGESE (INFATTI È IL REMAKE PARI PARI DI “IN ORDINE DI SPARIZIONE”)

L’angolo di Michele Anselmi Rifare un proprio film di successo con più soldi e attori hollywoodiani dev’essere una tentazione irresistibile. Penso, solo per dirne due, all’austriaco Michael Haneke col suo “Funny Games” o al cileno Sebastián Lelio col suo “Gloria”; ma il norvegese Hans Petter Moland per certi versi ha superato se stesso. “Un uomo […]

Feb
18

SE IL MANAGER SPREZZANTE PERDE LA FAVELLA E POI SI REDIME. “PARLAMI DI TE” CON FABRICE LUCHINI. MA HA FATTO DI MEGLIO

L’angolo di Michele Anselmi Quando esce un film con Fabrice Luchini io non me lo perdo mai. Trovo che il 67enne attore francese, che apprezzo sin dai tempi di “La discrète” (1990), sia un gigante nel suo campo: per eleganza, perfidia, eloquenza, capacità di cesellare personaggi ora pomposi ora meschini, talvolta ridicolmente romantici. Purtroppo “Parlami […]

Feb
13

“LA VITA IN UN ATTIMO” (MA CERVELLOTICA) PER SAN VALENTINO. ECCO I 6 GRADI DI SEPARAZIONE SECONDO DAN FOGELMAN

L’angolo di Michele Anselmi Il senso di “La vita in un attimo”, che esce per San Valentino con “Cinema”, è tutto in questo concetto di sapore non solo letterario: “L’unico narratore affidabile è la vita stessa. Ma è anche il più inaffidabile”. Il regista americano Dan Fogelman, classe 1976, viene dalla fortunata serie televisiva “This […]