Produzione cinematografica italiana 2008: un anno di crescita

Per la produzione italiana, il 2008 è stato un anno di crescita rispetto al 2007 e anche al 2006. Lo dimostrano i dati Anica diffusi oggi. Se consideriamo i film prodotti l’anno scorso – intendendo quelli che hanno ottenuto il visto censura nell’anno di riferimento – sono stati 123 contro i 90 del 2007 e 2006. Stabili le coproduzioni, 31, per un totale di 154 film italiani prodotti contro i 121 del 2007 e i 116 del 2006. Complessivamente crescono anche gli investimenti nei film prodotti. Il totale del contributo statale, infatti, è stato di 70,9 milioni di euro, contro i 63 milioni del 2007 e i 43,3 milioni del 2006; anche gli investimenti privati sono cresciuti, passando dai 249,4 milioni del 2007, ai 259 milioni dell’anno scorso (addiritura nel 2006 gli investimenti privati furono 214 milioni).
Complessivamente, quindi, gli investimenti italiani sono stati nel 2008 330,1 milioni di euro, contro i 312,4 del 2007, i 257,3 del 2006 e i 214,4 milioni del 2005, segno che in questi due anni è cresciuta la fiducia verso il prodotto italiano. Gli investimenti italiani, pesano per il 21,5% del totale e quelli privati rappresentano il 78,5%. In calo, invece, la media di investimento per film che, dai 2,4 milioni del 2007, è scesa ai 2 milioni del 2008.
Passando alle pellicole che hanno ottenuto il riconoscimento dello Stato, l’anno scorso sono state 111 (34 di interesse culturale, 27 opere prime e seconde, 30 cortometraggi e 20 di sviluppo di sceneggiature) contro le 108 del 2007 e le 95 del 2006. Invece, i film che hanno ottenuto il contributo dello Stato, sono stati 97 (100 nel 2007, 90 nel 2006) per un totale di 43,3 milioni di euro contro i 48 milioni del 2007 e i 47,8 del 2006. 

 

Fonte: E.Duesse

Lascia un commento