Occhi Su Roma

OCCHI SU ROMA
un documentario di Filippo Macelloni

realizzato da: Filippo Macelloni, Lorenzo Garzella, Vincenzo De Cecco
musiche: Giovanni Bastianelli
montaggio: Riccardo Cremona
una produzione: NANOF produzioni audiovisive indipendenti
prodotto da: Università La Sapienza Facoltà di Scienze della Comunicazione
e da RAI CINEMA
interventi di:David M. Wood, Stefano Rodotà, Massimo Canevacci, Massimiliano Fuksas, Martin Le Chevalier, Michelle Teran, Larry Davies, Rita Cucchiara, Chiara Fonio, Mario Grippa, Augusto Sarti, Nick Groondbridge.
durata: 50

Migliaia di telecamere filmano Roma, costantemente. Spesso dall`alto, attaccate sotto i cornicioni delle case o ai lampioni delle strade, altre volte ad altezza d`uomo, da dietro un bancomat, allingresso di un palazzo di uffici o alla fermata di un autobus. Inquadrano (senza pensare tanto all`inquadratura) le piazze e i monumenti, sorvegliano le scatolette nei supermercati e gli scaffali nelle librerie. Eccetera.
Lo scenario del documentario è la città, vista attraverso gli "occhi" delle videocamere di sorveglianza. Sono occhi per certi versi inquietanti, ma che, con la loro diffusione capillare e la ripresa continua, indifferenziata, 24 ore su 24, possono deviare dalla loro funzione principale ed essere usati per raccontare la coralità quotidiana della città.
Mentre scorre sullo schermo la vita quotidiana della città il documentario affronta i temi più attuali e controversi che emergono con la diffusione crescente dei sistemi di videosorveglianza: i risvolti sociali (sicurezza vs. privacy, "social sorting", sorveglianza e controllo…), le nuove frontiere della tecnologia (biometria, people tracking, analisi del comportamento…), lambiguità delluso mediatico delle immagini delle cctv (loving big brother), luso creativo della videosorveglianza e lattivismo (dalla mappatura dei New York Surveillance Camera Players al piratamento di denuncia di Michelle Teran).
Un mosaico di luoghi, personaggi, storie, riflessioni che intende stimolare il dibattito su un tema in costante evoluzione che riguarda la vita di tutti noi, che lo vogliamo o no.

Lascia un commento