Festival | Arcipelago. Apre domani la XVII edizione piena di novità

Arcipelago, viaggio tra i corti in tempi di crisi

Diciassettesima edizione, nonostante le crescenti difficoltà economiche – in realtà ormai generalizzate – per uno dei più "anziani" e prestigiosi festival del cortometraggio in Italia: Arcipelago – Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, a Roma dal 12 al 18 giugno con un programma "generoso" e un po’ autarchico.

“Questo festival è stato caratterizzato dalla generosità di tutti, dagli autori dei corti allo staff, tranne che delle istituzioni", sottolinea il direttore artistico Stefano Martina.

"Impossibile non ricordare come questo sia un anno difficile per chiunque si occupi di cultura e di cinema in particolare, ma siamo ancora qui con un bellissimo programma, orientato sulla produzione italiana anche per necessità di budget, ma sicuramente non di tono minore”.
1.200 i corti arrivati alla selezione, di cui 40 inseriti nella competizione internazionale "Short Planet", in cui spiccano, oltre a diversi titoli dell’America Latina, parecchie sorprese dall’Europa dell’Est e tre corti italiani: Medusa di Fredo Valla e Francesco Vecchi, MW di Gaetano Accettulli e Vito Livio Squeo e Transit City # 2 di Saul Saguatti e Audrey Coïaniz. 18 i film nazionali di "Con/Corto", tra cui l’ "on the road saffico" con Diane Fleri e Claudia Pandolfi L’autostop, dei fratelli Godano, il reportage di Enzo Aronica W Union Square, girato a caldo a New York nei giorni immediatamente successivi all’11 settembre 2001, e l’esordio del liceale Matteo Dell’Angelo con 7 e mezzo al grammo.

Riservato ai documentari, "Extra Large" propone 15 titoli, tra cui il backstage di Miracolo a Sant’Anna, mentre gli Itinerari tra gli italiani editi offrono un viaggio in compagnia di alcuni dei migliori attori nazionali, tra cui Giovanna Mezzogiorno e Michela Cescon. Dopo anni di frequentazione del “mondo corto”, Valerio Mastandrea è quest’anno il protagonista dell’omaggio di Arcipelago, con la proiezioni di 17 corti da lui interpretati e un incontro con il pubblico il 13 giugno alle 18; accanto a lui saranno celebrati con una retrospettiva i fratelli De Serio e Corso Salani.

 
Fonte: Cineuropa

Lascia un commento