CINEPOSTER | LOOK BOTH WAYS – AMORI E DISASTRI

 

Il segnale di pericolo posto di solito prima della incroci e dei passaggi a livello, con la raccomandazione di guardare da entrambe le parti- il titolo originale-diventa nel film un precetto comportamentale pragmatico in vista dell’unica forma di saggezza perseguibile dall’uomo: la vita è un alternarsi ininterrotto di disgrazie ed amori, per parafrasare il titolo italiano, e in un mare ambiguamente oscillante fra tempesta e bonaccia il timone della barca deve essere mantenuto in equilibrio ogni giorno.  Una visione del mondo in realtà non particolarmente originale, che la regista australiana Sara Watt si propone però di rinvigorire con l’affollamento e con l’incrociarsi  di situazioni paradigmatiche visibili in filigrana nell’azzurro vivo dello sfondo.  Il tema del bivio convergenza tragica di destini speculari o occasione di esperienza  dopo Crash di Paul Haggis è diventato topico al cinema, ma sarebbe il caso di citare il bellissimo romanzo di Thorton Wilder del 1927 Il ponte di San Luis Rey.

Lascia un commento