Visioni Italiane 2010 | Concorso nazionale per corto e mediometraggi

Visioni Italiane nasce nel 1994 per dare a spazio a tutti quei lavori di `varia misura` che vengono realizzati dai giovani autori e che rimangono per lo più invisibili: cortometraggi, documentari, film sperimentali, esordi più o meno originali. Gli anni Novanta hanno visto il proliferare in Italia di tanti piccoli festival che, dopo poche edizioni, hanno chiuso i battenti: ciò non è accaduto a Visioni Italiane perché la Cineteca ha creduto fosse importante proseguire la strada intrapresa, dando spazio alle opere di giovani autori, e affiancando uno sguardo europeo con la Mostra delle Scuole Europee di Cinema, all`interno di Officinema Festival. Diversi sono gli autori passati da Visioni Italiane e poi approdati al lungometraggio: Daniele Gaglianone, Gianluca Tavarelli, Paolo Genovese e Luca Miniero, Francesco Amato, Salvatore Mereu, Francesco Munzi e tanti altri. 


Il concorso principale
Il concorso Visioni Italiane si è sempre differenziato per il suo carattere non esclusivo che permette agli autori che hanno già presentato dei lavori ad altri festival di partecipare anche alla kermesse bolognese. Questo perché riteniamo indispensabile, vista la scarsa diffusione del cortometraggio, non limitare la partecipazione agli inediti. Tra i riconoscimenti assegnati ai vincitori del concorso, oltre ad un premio in denaro e a due menzioni speciali, viene consegnato il premio Kodak consistente in 3000 Euro in pellicola cinematografica negativa colore o bianco e nero nei formati 35 o 16mm a scelta del vincitore.
 
Altre Visioni
 
Visioni ambientali
Concorso aperto a corto e mediometraggi che affrontino, utilizzando qualsiasi genere, problematiche legate alla qualità dell’ambiente. In collaborazione con Arpa, Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente dell’Emilia-Romagna.

 
Visioni Doc
Consorso che assegna il premio Doc/it per la miglior opera documentaria, in collaborazione con l`Associazione Doc/Itche attribuirà un premio di 1000 Euro al vincitore. La casa editrice Ermitage pubblicherà in DVD il documentario vincitore, abbinandolo all`edizione di un prestigioso classico del documentario.

 
Officina delle opere prime
Concorso per progetti di lungometraggio aperto a tutti gli autori attivi in Emilia-Romagna, che ancora non abbiano realizzato un lungometraggio in pellicola.

 
 
Le iscrizioni scadono il 15 novembre 2010.
 
 
 
Leggi il Regolamento dell`edizione 2010
 
Iscriviti al Concorso

Lascia un commento