Probabilmente Martone non sarà a Cannes

Il film sul risorgimento ancora in montaggio | Forse non sarà a Cannes

E` ancora in montaggio Noi credevamo, l`atteso ritorno al cinema del regista de L`amore molesto e L`odore del sangue. Lungo oltre due ore, il nuovo film di Mario Martone potrebbe così essere escluso dalla selezione del Festival di Cannes. Incentrato sui fatti del Risorgimento italiano per i 150 anni dell`unità d`Italia, Noi credevamo – ha detto l`autore – si nutre dell`incontro con il teatro di Giuseppe Verdi, con il Ballo in maschera che ha messo in scena a Londra, l`Otello a Tokyo e il Falstaff post-unitario in cui il musicista esprime la sua delusione per i moti che hanno unito il Paese.

Lascia un commento