La Calabria festeggia l`Oscar a Mauro Fiore

In America da quarant`anni | Calabria in festa

“Grazie ai miei genitori Lorenzo e Romilda che sono venuti dall`Italia con quattro valigie e un sogno. Viva l`Italia!”, così ha ringraziato il direttore della fotografia Mauro Fiore premiato con l`Oscar per l`ottimo lavoro svolto in Avatar. Da più di quarant`anni in America, Fiore è figlio di una  famiglia calabrese – di Marzi in provincia di Cosenza precisamente – emigrata negli Stati Uniti negli anni Settanta e poi tornata in Italia. Stanotte tutta Marzi ha atteso sveglia l`esito dell`Academy per poi festeggiare Fiore con caroselli in giro per le strade. Nato nel 1964, Mauro Fiore inizia come elettricista e tecnico delle luci, lavorando a diversi film diretti da Steven Spielberg, tra cui Schindler`s List e Amistad, per poi dirigere la fotografia di pellicole note come La vendetta di Carter e Training Day.

 

 

 

 

Lascia un commento