L`indipendente L`uomo fiammifero trionfa al BAFF

Ora in programmazione | Anche Pannofino nel cast

La giuria dell`ottava edizione del BAFF – Busto Arsizio Film Festival, presieduta da Carlo Lizzani e composta da Alessandro D`Alatri, Italo Moscati, Marco Pontecorvo e Isabella Aragonese ha assegnato il premio Luigi Bianchi per la miglior Opera prima a L`uomo fiammifero di Marco Chiarini. Già presentata al Giffoni Film Festival, la pellicola ambientata nelle campagne teramane è stato recentemente inserita nella lista dei film candidati alla fase finale dei David di Donatello. Il padre di Simone, il piccolo protagonista, è interpretato da Francesco Pannofino, doppiatore di lungo corso e attore di culto per la serie Boris.  

Per chi volesse vedere questo film realmente indipendente, oltre alle proiezioni in numerose città italiane, segnaliamo la programmazione fino al 29 aprile 2010 al Nuovo Cinema Aquila di Roma, alle ore 17:00 e alle 18:30.

Sinossi – Simone, un bambino di dieci anni, è costretto a starsene un’intera estate in casa, nelle campagne teramane, sotto l’occhio un po’ feroce del padre (Francesco Pannofino). Fuori: il dolce vento dell’avventura. Dentro: la noia più tetra. Finchè dalla città arriva Lorenza, tredici anni, mistero di occhi verdi. Per Simone diventa una questione di vita o di morte: evadere da casa e scappare con lei nel suo regno fantastico. Lì, tra amici immaginari che parlano al contrario, giganti nani, gemelli a metà, i due andranno in cerca del re di quel serraglio incantato: l’Uomo Fiammifero, che viene la notte ad accendere luci e a indicare la via!
 

Lascia un commento