Premio cinema giovane: il più votato è La doppia ora

Tutti i premi | Sesta edizione del Premio Cinema Giovane

La doppia ora di Giuseppe Capotondi – la spunta come film più votato dal pubblico alla VI edizione del Premio Cinema Giovane.  A consegnare il riconoscimento il regista Marco Risi e a ritirarlo la produttrice Francesca Cima. Libero de Rienzo vince il premio come migliore attore giovane per la sua interpretazione di Fortapàsc di Marco Risi, a premiarlo Giulia Rodano assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio.
Va a Jasmine Trinca il premio per la migliore attrice giovane per la sua interpretazione de Il Grande Sogno di Michele Placido, a premiarla Bruno Torri – Presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici.
Miriana Raschillà si aggiudica inoltre la targa per la migliore attrice esordiente per la sua interpretazione nel film Cosmonauta. A darle il premio Cristina Crisari – Responsabile dell’Area Cinema della Regione Lazio.
Il Premio speciale della Direzione Artistica va invece all’attore giovane Fabio Troiano per la sua interpretazione di Cado dalle Nubi – opera prima blockbuster. A consegnargli il Premio Pietro Murchio Direttore Artistico della Rassegna.
Una targa va infine ai due registi dei film in concorso: Valerio Mieli per Dieci Inverni e Susanna Nicchiarelli per Cosmonauta.
Il Premio Cinema Giovane è promosso dall’Associazione Cinecircolo Romano e si avvale di una Commissione di selezione composta da: Alessandro Casanova, Elio Girlanda, Catello Masullo, Enzo Natta, Bruno Torri, e dal direttore artistico del Festival e Presidente del Cinecircolo Romano, Pietro Murchio. La manifestazione si è avvalsa della collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio.

 

Lascia un commento