Massimo Ghini lascia il Sindacato attori italiani

Impegno per il nuovo Imaie | Nulla sul prossimo presidente

Presidente del Sindacato attori italiani (Sai) da dieci anni, l`attore Massimo Ghini ha deciso di lasciare il proprio incarico: "Credo sia il momento, ho chiesto un`alternanza, non voglio sembrare un presidente alla coreana". Ancora nulla sul suo successore, seppure l`attore ha riferito "So che dovrebbe assumere questa carica un altro nome bello e importante". Ancora: “Non sto scappando da niente, anzi si sono allargate le responsabilità”, riferendosi alla nascita del nuovo Imaie, l`istituto che tutela i diritti degli artisti.

Lascia un commento