Notte folle a Manhattan | Come ti conquisto il Box Office

Notte folle a Manhattan | La commedia di successo

Prendi uno dei comici di punta della commedia americana del momento, Steve Carell, la più famosa attrice, autrice, comica e produttrice di sketch comedy, Tina Fey, il tutto diretto da Shawn Levy, già regista di Notte al Museo 1 e 2, ed avrai “Notte folle a Manhattan” (Date Night) una delle ultime commedie campione d’incassi negli Stati Uniti. Una mix che, se non per il film in sé quanto per il cast, faceva già gridare al successo. La commedia infatti è al 3° posto del Box Office americano con $ 7.600.000 nell’ultimo weekend. Ad arricchire il tutto una lunga serie di cameo di attori più o meno noti come; Mark Wahlberg , Mila Kunis, James Franco, Mark Ruffalo, Kristen Wiig, Ray Liotta, Common e Taraji P. Henson. 

Il film narra le avventure e disavventure dei Foster, una coppia di coniugi che, per riaccendere la fiamma del loro matrimonio ormai spento dalla routine quotidiana, decidono di regalarsi una romantica serata in uno dei ristoranti più chic di Manhattan. Tutto cambia però quando Phil (Steve Carell), per recuperare la prenotazione andata persa, decide di farsi passare per un’altra coppia, i Tripplehorn, nel film interpretati da James Franco e Mila Kunis. Da quel momento Phil e Clair Foster si troveranno a vivere la notte più folle ed emozionante della loro vita, ricca di inseguimenti, sparatorie e travestimenti. Non mancherà il lieto fine in cui i coniugi, proprio grazie a quella notte, riusciranno a dar nuova vita al loro matrimonio ricordando la vera forza del loro legame.
 
La commedia però, nonostante stia avendo un buon successo al botteghino – molte aspettative si erano create attorno all’ inedita coppia Carell-Fey – non ha ricevuto buone critiche sinora. Molte di queste parlano di un film banale e ricco di ovvietà, ben al di sotto le capacità ed il talento dei due attori americani.
La pellicola inoltre è stata criticata per essersi superficialmente ispirata al film del 1985 di Martin Scorsese “After Hours” (Fuori Orario), con cui il regista vinse un anno dopo la Palma d’Oro a Cannes come Miglior Regista. Recensioni a parte, il film – che uscirà il 7 Maggio sugli schermi italiani- è una semplice commedia per famiglie in puro stile americano. C’è da chiedersi però se questa pellicola replicherà il suo successo anche nel nostro paese, dove potrà puntare sulla fama di Steve Carell, già noto al pubblico italiano per film come “40 anni vergine”, “Un’impresa da Dio” e “Agente Smart: Casino totale”, meno su quella di Tina Fey, una delle attrici comiche più famose nel panorama americano ma alquanto sconosciuta nel nostro paese. “Notte folle a Manhattan” resta comunque un film divertente da consigliare a chi ama il cinema disimpegnato e leggero senza rinunciare ad un pizzico d’azione.  
 
Ilaria Cuzzilla

 

Lascia un commento