Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo | Destino di un principe

Un`avventura `fantastica` | Dal videogioco al grande schermo

Siamo nell`impero persiano, VI secolo prima di Cristo. Un territorio immenso che si estendeva dal Caucaso a nord fino al Golfo Persico a sud, dalle steppe della Cina a est alle coste del Mediterraneo a ovest.
Prince of Persia ci trasporta con oltre due ore di avventure mozzafiato in una dimensione fantastica, ispirata dalla letteratura persiana e dalle leggende narrate nelle Mille e una notte in cui India e Persia si fondono in un`idea di oriente magico.

La pellicola, diretta dal versatile inglese Mike Newell (passato da Quattro matrimoni e un funerale a Donnie Brasco fino ad Harry Potter e il calice di fuoco), prende spunto dall`omonimo videogioco. La sceneggiatura originale è stata scritta proprio dall`ideatore del game, Jordan Mechner, ed è modellata non tanto sul primo gioco degli anni `90 nel quale il protagonista in due dimensioni lottava con le spade e saltava da uno strapiombo all`altro cercando di salvare la principessa intrappolata in una torre. Quanto sulla successiva Trilogia delle sabbie del tempo nella quale l`universo in cui il principe si muove è più ricco e definito. E dato che il film ha alle spalle la Walt Disney Pictures e Jerry Bruckheimer, già creatori della trilogia Pirati dei Caraibi, sappiamo cosa ci attende…


Costumi meravigliosi, spettacolari scene di parkour (la disciplina acrobatica inventata in Francia da David Belle, trainer sul set) e vertiginose fughe tra i tetti. Ironia regalata più che dall`ingenuo protagonista, incarnato da un convincente Jake Gyllenhaal, dal trascinante Alfred Molina nei panni dello sceicco Amar, furbo e opportunista. Non manca la bella principessa (l`ex Bond girl Gemma Arterton) orgogliosa, combatte e cavalca, attraversa il deserto senza paura. E una collezione di cattivi come la malvagia Setta degli Assassini capeggiata Ben Kingsley.

 

Segue a ruota il nuovo videogame Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate che promette avventure e tecnologia super, arricchendo la Trilogia delle sabbie del tempo di un nuovo capitolo.

Francesca Bani


Lascia un commento