The Hole 3D | Joe Dante torna al cinema

Teen Horror | Un ritorno agli anni `80

Esce in questi giorni The Hole 3D il nuovo film di Joe Dante. Il film narra le vicende di due fratelli che inciampano casualmente su una misteriosa botola nel seminterrato della loro abitazione. Il buco porta a più bui corridoi e nell`esplorarlo i due si accorgono che non è altro che il solco fisico del loro inconscio dove si annidano le paure e gli incubi più inconfessabili. Dopo i flop degli ultimi anni Dante torna finalmente a quel filone stile “piccoli brividi” che ha cresciuto un`intera generazione negli anni `80.

La sua carriera, infatti, arriva all`apice grazie al film del 1984 Gremlins, sceneggiato da Chris Columbus e prodotto da Steven Spielberg. La pellicola racconta la storia del giovane Billy che riceve per Natale un Mogwai di nome Gizmo, un tenero e misterioso animaletto. Le regole per curarlo sono tre ma estremamente importanti: non esporlo alla luce del sole, non bagnarlo e mai dargli da mangiare dopo mezzanotte. Dopo aver accidentalmente violato la seconda regola Gizmo si riproduce dando vita ad altri Mogwai più aggressivi e vivaci. I nuovi arrivati fanno gruppo e quando con un sotterfugio riescono a procurarsi del cibo dopo la mezzanotte si trasformano inizialmente in dei bozzoli ed infine in gremlins, orribili mostriciattoli verdi decisamente più pericolosi che invaderanno la città. Il film ebbe un enorme successo di pubblico e venne apprezzato dalla critica tanto da essersi assestato al secondo posto tra gli incassi più alti nella commedia horror.
Il film porterà ad un filone che negli `80 avrà un grosso successo: i “Teen Horror”, una serie di film con protagonisti adolescenti a metà strada fra horror, avventura e commedia.

La collaudata coppia Columbus – Spielberg con l`aiuto del regista Richard Donner gira nel 1985 il film I Goonies. I protagonisti sono quattro ragazzi – una banda – cresciuta in una sezione di Astoria (Oregon) chiamata "Goon Docks"; proprio dal nome del loro quartiere si fanno chiamare col nome di `Goonies`, i ragazzi troveranno nella soffitta di uno di loro una mappa del pirata Willy l`orbo, da quel momento inizierà un`avventura fatta di misteri e insidie che porterà il gruppetto alla ricerca di un favoloso tesoro. La pellicola è stata un successo enorme ed è diventato un vero cult per le generazioni degli anni ottanta, che ricordano il film come uno di quelli essenziali del periodo. La stessa colonna sonora ha avuto un successo clamoroso negli USA, grazie sopratutto alla canzone "The Goonies R Good Enough" cantata da Cindy Lauper che appare anche in un piccolo cameo.

Esce nello stesso anno Piramide di Paura di Barry Levinson. Il film narra l`adolescenza dei due eroi di Conan Doyle: Sherlock Holmes e John Watson. Nella Londra del 1870 i due ragazzi sono alle prese con misteriosi omicidi all`interno della loro scuola. Superando trappole, intrighi e luoghi insidiosi i due eroi si troveranno a dover combattere contro una setta egiziana. Nell`epilogo (dopo i titoli di coda) ci sarà una sorpresa terrificante per lo spettatore: il cattivo è vivo, e prende alloggio in uno chalet di montagna firmando il registro degli ospiti come "Moriarty". Sceneggiato da Columbus e prodotto da Spielberg il film ha avuto un discreto successo ed è stato candidato all`oscar per gli effetti speciali.

Nel 1986 esce Labyrinth – Dove tutto è possibile diretto da Jim Henson. Il regista, creatore dei Muppets, è stato aiutato da Brian Froud per la parte visiva e dall’autore di libri per ragazzi Dennis Lee, per la storia, che è stata poi sceneggiata da Terry Jones dei Monty Python. La pellicola racconta la storia di Sarah che per ritrovare il fratello si avventurerà all`interno di un labirinto fantastico popolato da creature mostruose. I personaggi umani principali sono Jareth il re dei Goblin, interpretato da David Bowie, e Sarah, una giovane Jennifer Connelly.

 

Lorenzo Colapietro

Lascia un commento