Gli italiani di Venezia: escluso Avati

Italiani a Venezia | Escluso Avati

In seguito alla notizia dell`esclusione di Una sconfinata giovinezza dal prossimo Festival del Cinema di Venezia, Pupi Avati ha così commentato a Adnkronos: “Sono profondamente deluso per la mia esclusione dal Festival del cinema di Venezia. Ormai ci davano per sicuri tra i quattro film selezionati per il concorso, ma poi abbiamo ricevuto una telefonata inquietante da parte di Rai Cinema, il nostro coproduttore, che ci ha comunicato che il nostro film era stato escluso a favore de La pecora nera di Ascanio Celestini“. Sebbene siano ancora indiscrezioni, i registi italiani (in concorso) al Lido dovrebbero dunque essere Mario Martone con Noi credevamo, Carlo Mazzacurati con La passione, Saverio Costanzo con La solitudine dei numeri primi e, appunto, l`esordiente Ascanio Celestini con La pecora nera.

Lascia un commento