Il solista | The Soloist

Anima e musica | Downey Jr. e Jamie Foxx

Regista Joe Wright (Espiazione), protagonisti Jamie Foxx e Robert Downey Jr. per una storia toccante, basata sulla vicenda personale di un giornalista disincantato e cinico, che tra gli inferi delle strade secondarie di Los Angeles incontra un vagabondo che gli cambierà la vita.

Steve Lopez (Downey Jr.), cronista del Los Angeles Times, è a un punto morto della propria carriera quando un giorno, camminando nel degradato quartiere di Skid Row, trova un uomo vestito di stracci di nome Nathaniel Ayers (Foxx), che suona disperatamente e con tutta l’anima un violino distrutto e con solo due corde.

Lopez lo avvicina pensando di avere finalmente una storia da raccontare nella sua rubrica, ma pian piano scava nella vita del musicista, perso nel suo mondo, e scopre che un tempo Ayers era proiettato verso un futuro di gloria. Novello Don Chisciotte tenta così di toglierlo dalla strada ma si scontrerà con la realtà e con l’ostinato amore di Ayers per un’esistenza ai limiti della pazzia e libera da ogni schema.

Accompagnata da un coro di critiche negative (caustici soprattutto i critici del Los Angeles Times, colleghi del vero Lopez) arriva in Italia – con grande ritardo rispetto all’uscita americana – una pellicola non banale e ben recitata, che tuttavia calca troppo la mano puntando dritta al sentimentalismo. Mostrando invece di suggerire, mancando talvolta di sensibilità, nonostante il buon materiale di cui dispone.

Francesca Bani

Lascia un commento