Quella sera dorata | The City of Your Final Destination

Un cast stellare | Per l`ultimo lavoro di Ivory

Dalla feroce e brillante commedia di Peter Cameron nasce l`ultimo lavoro di James Ivory dove niente è come sembra e tutto ruota, dove le prospettive si rovesciano in un languido gioco di specchi e riflessi.

Il cast è stellare, Anthony Hopkins, Laura Linney e Charlotte Gainsbourg, i temi quelli cari all`autore. Il film sembra quasi un capriccio.

Tra amicizia e amore, destino e dolore, arte e vita, si snoda la vicenda del giovane studente Omar Razaghi (Omar Metwally) che si reca nella splendida e decadente tenuta uruguaiana del defunto Jules Gund, scrittore celebre e misterioso. Il suo scopo è quello di farsi autorizzare dai familiari a redigere la biografia dell`artista.

L`inspiegabile suicidio dell`uomo ha lasciato dietro di sé tracce e segreti. Adam, l`anziano fratello di Gund (Hopkins), la vedova Caroline (Linney), la giovane amante di Jules, Arden (Gainsbourg), con la figlioletta Porzia e Pete (Hiroyuki Sanada) l`amante di Adam, vivono insieme in uno strano e all`apparenza equilibrato ménage.

Tra Shakespeare e Wilde, molti i rimandi letterari, il Mann di La Morte a Venezia, la gondola immagine funerea e vitale, il miele e le api, dolce promessa non mantenuta, si snoda una pellicola raffinata ed elegante. Perfetti i protagonisti: Hopkins istrionico e beffardo, Linney rigida e glaciale, Gainsbourg lieve e innocente. Incantevoli l`estetica e le atmosfere.

L`opera tuttavia sembra incompiuta, orfana del tocco di Ismail Merchant, scomparso nel 2005, compagno di vita e di lavoro di Ivory e dell`abile sceneggiatrice Ruth Prawer Jhabvala.

Francesca Bani

 

Lascia un commento