La Tv di Natale. Guida alla programmazione

Il palinsesto televisivo natalizio | Natale in casa…

I film in programmazione durante il periodo natalizio sono ormai diventati dei rituali, come il messaggio di fino anno del Presidente della Repubblica, la sospensione del Campionato di Calcio e i tuffi di goliardici romani sul fiume Tevere.

Venerdì 24 dicembre su Italia1 alle ore 21.00, infatti, va in onda Una poltrona per due di John Landis (Usa 1983) con Eddie Murphy e Dan Aykroyd. Un film divertente – ma anche riflessivo – ambientato nella Philadelfia finanziaria durante il periodo delle feste natalizie. E’ una favola comica, vissuta dai due diversi protagonisti, che appartengono ad opposti strati sociali e sono vittime inconsapevoli di una scommessa, con al centro le teorie cognitiviste sull’influenza dell’ambiente sui comportamenti umani.
 
In seconda serata è in programmazione invece Babbo Bastardo (Usa 2003) di Terry Zwigoff, che fu presentato fuori concorso al Festival di Cannes nel 2004. E’ film comico che stravolge i canoni natalizi mostrando un insolito volto di Babbo Natale: un Bad Santa appunto, come lo definisce lo stesso titolo originale, ubriaco e cinico con i bambini.
 

 
In generale, sulle tradizionali televisioni generaliste i film spaziano dal genere natalizio (su rete4 La rivincita di Natale di Pupi Avati, sequel del più interessante e sorprendente Regalo di Natale del 1986, sui bluff realizzati durante le tradizionali partite natalizie del gioco del poker), al musical (Blues Brothers-Il mito continua di John Landis, venerdì 24 su Italia1 alle ore 2.15), ai classici (Il colosso di Rodi, esordio alla regia di Sergio Leone nel 1961).
 
La stessa offerta si riscontra anche sui nuovi canali digitali che spaziano dal genere comico a quello natalizio con una preponderante presenza di film comici. Su Rai Movie venerdì 24 dicembre è in programmazione Nativity, un film tradizionale sulla storia di Gesù diretto da Catherine Hardwicke, mentre sabato 25, a partire dalle ore 21.00, la rete rende omaggio a Mario Monicelli programmando L’armata Brancaleone, il film, girato nel 1966 con Vittorio Gassman nel ruolo di Brancaleone da Norcia, in cui il padre della Commedia all’Italiana, di recente scomparso, si identificava maggiormente. Le altre pellicole comiche in programmazione sulla rete sono Troppo Forte di Carlo Verdone e la serie televisiva Stracult dedicata ad Alberto Sordi e Carlo Verdone.
 
Alessandra Alfonsi

 

Lascia un commento