Ministro Bondi interviene sul caso Jafar Panahi

Bondi sottoscrive appello de Il Fatto Liberate Panahi

Il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi si è unito all`appello de Il Fatto affinché il regime iraniano liberi il cineasta Jafar Panahi. "Proprio perché l`Italia è impegnata in numerosi rapporti di collaborazione nell`ambito culturale e della conservazione del patrimonio artistico e culturale con l`Iran, non si può tacere la preoccupazione per la violazione di fondamentali diritti dell`opposizione e in particolare nei confronti degli uomini di cultura", questa la dichiarazione di Bondi riportata da più fonti.

Lascia un commento