I ragazzi stanno bene | The Kids Are All Right

Annette Bening & Julianne Moore | Alla regia Lisa Cholodenko

Nic e Jules (stupende Annette Bening e Julianne Moore) sono sposate e vivono nella California del Sud insieme ai loro figli adolescenti, Joni e Laser (Mia Wasikowska e Josh Hutcherson). Entrambi i figli sono stati concepiti grazie all’inseminazione artificiale e hanno lo stesso padre biologico. Adesso che Joni è alla soglia dei 18 anni, e sta per lasciare casa per andare a studiare al college, il fratello quindicenne la convince a fargli un grande favore: deve aiutarlo a scoprire l`identità del padre.
 
Joni sembra scettica ma mantiene fede alla promessa fatta a Laser e rintraccia Paul (un irresistibile Mark Ruffalo), ristoratore con la passione del biologico, single e playboy. Non saranno solo i due ragazzi a subirne il fascino…
 
Regia e sceneggiatura di questo indie movie sono firmate dall`abile Lisa Cholodenko.
La pellicola esplora in maniera non scontata le dinamiche che una qualsiasi famiglia con figli affronta: ansia e divertimento, dolore e angoscia, il trascorrere del tempo che muta le relazioni. Gay o eterosessuale – vuol suggerire l`autrice – tutti devono far fronte alle stesse sfide. I riti di passaggio, gli sforzi per mantenere unito il nucleo familiare sono identici.
 
Cholodenko applica uno schema tradizionale, un nuovo personaggio che irrompe in una situazione e la scuote fin dalle fondamenta per far riflettere, ridere e commuovere. I suoi personaggi sono reali e ricchi di spessore grazie anche alle eccellenti interpretazioni degli attori. Bening forte e decisa, Moore fragile e vulnerabile, Ruffalo sanguigno e istintivo.
E i due figli, Mia Wasikowska – la candida Alice di Burton – e Josh Hutcherson, il ragazzino di Viaggio al centro della Terra 3D, decisamente cresciuto – sono ben inseriti nel quadro.
 
Lontano da archetipi e artificiosità, da vedere e rivedere mettendo da parte ogni pregiudizio.
 
Francesca Bani 
 

Lascia un commento