Fashion notes: il New Look!

Gli anni Cinquanta | La Ville Lumiere di Christian Dior e Coco Chanel!

Al numero 30 di Avenue Montaigne a Paris ebbe inizio la storia di colui che ha creato il New Look e il cui nome è la fusione di Dieu (Dio della moda) e Or (forse perché ogni stoffa che toccava era destinata a diventare come oro): Christian Dior (1905-1957). Si racconta che il salone del suo atelier parigino fosse arredato in stile Luigi XVI con poltrone tutte rivestiste in oro e che ogni sfilata da lui organizzata fosse un vero spettacolo al quale solo poche fortunate avevano il privilegio di assistere.

Se Coco Chanel aveva reso le donne libere dalle tradizioni borghesi che le stavano strette come gli scomodi  bustier che erano costrette a portare creando abiti pratici da indossare per lavorare, alla corte del "Dio Oro" si riunivano le dame dell’alta società borghese che respiravano un’aria di restaurazione e preferivano lasciare lavoro e affari agli uomini. Incapace di rimanere a guardare, l’irreprensibile Chanel torna nella Ville Lumiere dalla Svizzera nel suo atelier di Rue Cambon  per presentare alla Francia il suo celebre tailleur in tweed  con la giacca corta e la gonna appena sotto il ginocchio, i bottoni dorati e il bordino in passamaneria.

In quegli anni la stilista creò la celebre it bag trapuntata con la catenina dorata come tracolla  che battezzò semplicemente 2.55 come aveva fatto con il celebre profumo numero 5 seguendo l’abitudine di identificare con dei numeri i suoi modelli.

 

Intanto Hubert de Givency creava abiti su misura per la divina Audrey Hepburn mentre Louis Fèraud vestiva le star del Festival del Cinema di Cannes e realizzava i costumi per molti film di Brigitte Bardot insieme a Pierre Balmain che nel 1956 aveva vestito la Bardot nel film La sposa era troppo bella. A proposito di stelle del cinema, nel 1956 Grace Kelly venne immortalata sulla copertina di “Life” mentre scendeva da un’automobile stringendo tra le mani una borsa di Hermes che da quel momento venne chiamata proprio con il nome dell’attrice. J’adore!

 

 

Eleonora Di Mauro

 

Lascia un commento