E` scomparso Sidney Lumet, tra i grandi del cinema americano

Aveva 86 anni | 70 titoli tra cinema e TV

E` morto lo scorso sabato a 86 anni Sidney Lumet, una delle colonne più solide del cinema americano; il grande regista era da tempo affetto da un linfoma. Con settanta titoli alle spalle e sessant`anni di folgorante carriera, iniziata in televisione, ha diretto grandi film come Quinto potere, Quel pomeriggio di un giorno da cani, L`uomo del banco dei pegni, La collina del disonore, Serpico, Il verdetto e Assassinio sull`Orient Express, e almeno un capolavoro, La parola ai giurati. Il suo ultimo lavoro, Onora il padre e la madre, è uno spietato e geniale noir famigliare in cui, a 83 anni suonati, si è misurato con la tecnologia digitale. Ha diretto tutte le star del pianeta da Al Pacino a Sean Connery, da Henry Fonda a Rod Steiger, da Albert Finney a Ethan Hawke a Dustin Hoffman. Tra gli attori italiani, Lumet ha diretto Raf Vallone in Uno sguardo dal ponte, Sofia Loren in Quel tipo di donna e, soprattutto, Anna Magnani in Pelle di serpente, in cui l`attrice romana divideva il set con Marlon Brando. A dare la notizia della scomparsa al New York Times è stata la figlia Leslie Gimbel. 

Da Quinto potere:

    
 

Lascia un commento