Giornate di cinema (parte terza): una pioggia di film con 01 Distribution e Warner Bros

I listini della prossima stagione | Terza parte

Il primo listino post fusione Rai Cinema e 01 Distribution propone per il prossimo semestre 2011 titoli italiani di registi autorevoli come Olmi con Il villaggio di cartone, incontro tra la cultura africana e quella europea quando un gruppo di clandestini si rifugia in una vecchia chiesa; Amelio con Le premier homme adattamento dall`opera postuma di Albert Camus; Quando la notte, l’incontro tra due solitudini nel dramma d’amore della regista Cristina Comencini; Terraferma di Crialese, sull’isolamento geografico e sociale che comporta vivere in un`isola ed infine Corsicato con Il volto di un’altra,  grottesca commedia che racconta come oggi si faccia di tutto pur di avere successo.

A questi vanno aggiunti Scialla, pellicola d’esordio per lo  sceneggiatore Francesco Bruni e la trasposizione cinematografica del romanzo di Stefano Benni, Bar Sport, diretto da Massimo Martelli. La prima settimana di ottobre vedrà il ritorno di Carlo Vanzina con Ex Amici come prima, seguito ideale del film di Fausto Brizzi, mentre a novembre potremo vedere il  nuovo film ambientato a New York  di Roberto Faenza,  Un giorno questo dolore ti sarà utile, tratto dall’omonimo romanzo di Peter Cameron. Ma spazio anche per Il giorno in più per la regia di Massimo Venier e con protagonisti Fabio Volo e Isabella Ragonese, storia di un uomo incapace di legarsi seriamente ad una donna per poi arrivare a raccontare ai suoi amici e parenti di una relazione immaginaria con una ragazza che incontra ogni mattina sul tram. Per il 2012  sono previsti A.C.A.B di Stefano Sollima con Piefrancesco Favino e Filippo Nigro, Big House il nuovo film di Matteo Garrone dopo Gomorra e  Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek.

Il cinema internazionale è affidato a nomi del calibro di Scorsese con la versione in 3D di Hugo Cabret,  Cronenberg  con  Cosmopolis, una strana odissea per Manhattan di un giovane uomo d`affari e Clooney che con il suo Le idi di Marzo è stato scelto per aprire il festival di Venezia.

Ma il programma del prossimo autunno è ricco di incognite. The Fields, un thriller ispirato ad una storia vera per l’esordio alla regia della figlia di Michael Mann, mentre  la crisi economica è al centro del thriller finanziario Margin Call di Chandor, con Kevin Spacey e Paul Bettany. Ancora un thriller con Professione assassino di Simon West, remake del film  del 1972 con Charles Bronson   e l’atteso reboot in 3D del classico che rese celebre Arnold Schwarznegger, Conan the Barbarian.  Non poteva mancare  la versione in 3D del I tre moschettieri firmato da Paul W.S. Anderson e Bel Ami che si prepara a sbancare il botteghino con la storia di un ex soldato, interpretato da Robert Pattinson, che per farsi strada nella società parigina di fine ’800 è pronto a sedurre le mogli dei potenti. Nel cast anche Cristina Ricci e Uma Thurman.

Il programma 01 Distribution per il 2012 propone un mix sorprendente di generi diversi come il fantasy Immortals di Tarsem Singh, incentrata sulla mitologia greca, Snow White con Julia Roberts nei panni della perfida strega, il thriller soprannaturale Red Lights di Rodrigo Cortés con Robert De Niro e Sigourney Weaver impegnati ad indagare il mondo del paranormale ed infine Emilio Estevez con il dramma familiare The Way, il viaggio di un padre  che porterà a termine il pellegrinaggio intrapreso dal figlio deceduto in una tempesta sui Pirenei, in una delle tappe del Cammino di Santiago.

Invece la Warner Bros si presenta con un listino carico di titoli Sony e un numero impressionante di sequel, dall’ultimo capitolo di Harry Potter, uscito già il 13 luglio, fino a Final destination 5, Happy Feet 2, Scontro di Titani 2, The Dark Knight Rises – terzo Batman targato Nolan – Sherlock Holmes 2, ed infine  Men in Black 3.

Si sprecano le commedie con storie trite e ritrite e personaggi sempre uguali. Si parte con Come ammazzare il capo e vivere felici di  Seth Gordon, tre lavoratori decidono di liberarsi dei  rispettivi datori di lavoro, colpevoli di aver reso le loro vite un inferno, Bad Teacher  con Cameron Diaz che torna a calarsi in un ruolo comico e  Amici di letto. Istruzioni per l’uso  di e con Justin Timberlake e Mila Kunis, su due amici delusi da relazioni precedenti disastrose che decidono di instaurare una relazione esclusivamente a base di sesso. Infine il sequel di Appuntamento con l’amore, New Year’s Eve di Garry Marshall con De Niro, Pfeiffer e Swank, storie ambientate nella Grande Mela prima, durante e dopo i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno. Fa ben sperare il trailer di Crazy, Stupid Love, diretta dalla vincente coppia di registi formata da Glenn Ficarra e John Requa (Colpo di fulmine – Il mago della truffa), una commedia romantica che tra umorismo e sentimento racconta la storia di un uomo (Steve Carell) pronto a rimettersi in gioco con le donne dopo un difficile divorzio con la moglie Emily interpretata da Julianne Moore.

Nel listino d’autunno ci sono anche film d’autore come il thriller d’atmosfera La piel qui habito diretto da Almodòvar, un chirurgo plastico (Antonio Banderas) in cerca di vendetta nei confronti dell’uomo che ha stuprato sua figlia, Contagion che segna il ritorno di  Soderbergh, il remake americano della pellicola svedese Uomini che odiano le donne, The Girl with the Dragon Tattoo di  Fincher, e il drammatico  Extremely loud and incredibily close,  diretto da Stephen Daldry ed ispirato all’omonimo romanzo di  Jonathan Safran Foer, nel 2005 conosciuto in Italia con il titolo “Molto forte, incredibilmente vicino”. I due eterni adolescenti di Hollywood, Spielberg e Peter Jackson si sono incontrati per trasporre al cinema le avventure del famoso reporter belga, Le avventure di Tin Tin: Il segreto dell`Unicorno. Mentre  Leonardo di Caprio vestirà i panni J Edard Hoover nel film diretto da Clint Eastwood sul controverso fondatore dell’FBI. 

Ma il listino Warner si infittisce di titoli dagli esiti incerti. Si tratta di Moneyball con un Brad Pitt in versione sportiva, Anonymous di Ronald Emmerich ansioso di scoprire chi  ha scritto realmente le opere di William Shakespeare, e di nuovo Soderbergh con Liberace interpretato da Matt Damon e Michael Douglas, un biopic dedicato all`eccentrico musicista di origini italo-polacche Wladziu Valentino Liberace morto per AIDS nel 1987. La strana coppia Baz Luhrmann-DiCaprio si riunisce per un nuovo adattamento cinematografico del celebre romanzo di F. Scott Fitzgerald,  The Great Gatsby,  mentre il nuovo film di Ruben Fleischer, The Gangster Squad, racconta la vera storia della celebre squadra di polizia degli anni ’40  che operando “al di là delle regole” si mise sulle tracce di un pericoloso boss della malavita di Los Angeles. La Lionsgate ha portato il romanzo di fantascienza di Suzanne Collins sul grande schermo, The Hunger Games, la storia di un gruppo di adolescenti selezionati da tutti i distretti del paese, i cosiddetti Tributi, per partecipare ad un gioco mortale mandato in diretta TV che li costringe a combattere in un’arena all’ultimo sangue. Entra in scena anche un musical di Broadway con Rock of Ages, in cui Tom Cruise si scatena sulle note dei  successi degli anni 80’,  mentre il regista danese Nicolas Winding Refn dirige Logan’s Run, un remake del cult del 1976 con Michael York. Da segnalare il ritorno alla regia per Bryan Singer con un film fantasy Jack The Giant Killer e The Hobbit di Peter Jackson, prequel de Il signore degli Anelli che svelerà agli amanti dell`epica trilogia di Tolkien le vicende che hanno portato ai fatti narrati nel film d’esordio.  E a chiudere l’impressionante programma sul cinema internazionale della Warner ecco il “nuovo” Superman: Man of Steel di Zack Snyder.

Mentre il destino del cinema italiano nel listino Warner è affidato a La peggior settimana della mia vita di Alessandro Genovesi,  con Fabio De Luigi e Cristina Capotondi interpreti di  una commedia pre matrimoniale in perfetto stile italiano.

Infine Walt Disney  si presenta con un listino targato Dreamworks  tra cui Real Steel con Hugh Jackman (previsto per il 25 novembre), un difficile rapporto tra padre e figlio in un mondo dove i robot si affrontano a colpi di boxe  e The Avengers, in aprile 2012,  che vede riuniti diversi personaggi Marvel come Iron Man, Hulk, Thor e Captain America. Di prossima uscita anche  l’horror Fright Night, remake di “Ammazzavampiri” con Colin Farrell  e una riedizione in 3D de Il re Leone. 

Ma un titolo sul quale la Walt Disney punta molto è War Horse di Steven Spielberg, una storia ambientata durante la Prima Guerra Mondiale in cui il giovane Albert si vede portare via dal padre l`amato cavallo Joey, destinato ai campi di battaglia. Dai cavalli diventati eroi durante la guerra si passa ad un reduce della guerra civile che  si ritrova teletrasportato su Marte, è la storia di John Carter nella visione di Andrew Stanton, già regista di Alla ricerca di Nemo e Wall-E. Ma le sorprese non finiscono qui. Molto attesi la fiaba  Pixar, The Brave, avventura ambientata nelle Highlands scozzesi, con le voci di Emma Thompson e Kevin McKidd e l’esperimento in 3D di Tim Burton Frankenweenie, un racconto commovente del giovane Victor che dopo aver inaspettatamente perso il suo amato cane Sparky, ricorre ai segreti della scienza per riportare in vita il suo migliore amico. Infine nel listino Disney 2012 anche Monsters University sequel del mitico Monsters & Co, Iron Man 3, Oz: the great and powerful, prequel de Il mago di Oz diretto da Sam Raimi, e  storie di ordinario razzismo nell’America del 1962 con The Help diretto da Tate Taylor ed interpretato da Emma Stone e Bryce Dallas Howard.

Monica Straniero

Lascia un commento