Una rassegna moscovita omaggia il cinema di Avati

Retrospettiva su Avati | Casa del Cinema di Mosca

La Fondazione presieduta da Svetlana Medvedeva, consorte del Presidente della Federazione Russa, rende omaggio a Pupi Avati con una retrospettiva selezionata dei suoi  film più rappresentativi. Presentata nell’ambito dell’anno della Cultura e della Lingua italiana in Russia, la rassegna esalta del regista “gli elevati valori morali,la sua capacità di narrare avvenimenti, storie, memorie, sentimenti famigliari e umani inserendoli in un contesto storico più ampio, stimolo ad una costante e necessaria riflessione sugli orientamenti sociali ed etici della società contemporanea”. Alla Casa del cinema di Mosca, vetrina storica della cinematografia russa,  ieri, Pupi Avati ha tenuto un incontro con il pubblico prima della proiezione di Una sconfinata giovinezza.

Lascia un commento