ROAD TO RUINS FILM FESTIVAL: il Cinema è Rock!

Dal 18 al 24 novembre | E` di scena il rock 

Stravagante, insolito e alquanto originale il Festival cinematografico in corso nella capitale dal 18 al 24 novembre presso il Cinema Farnese. Road To Ruins si presenta quest’anno  in una versione diversa rispetto alle precedenti importanti dodici edizioni battezzate dai live del punk rock. Cinema e musica un feeling che già conosciamo nella cinematografia, solo per citarne alcuni, dall’ osannato  The Doors, al capolavoro dei Pink Floyd in The Wall, alla pellicola di Control con la storia indimenticabile di Ian Curtis dei Joy Division. 

Ideato da Pier Paolo De Iulis e Anthony Ettorre, con il patrocinio di Roma Capitale, la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e del Goethe Institute, il palcoscenico di Road to Ruins in questa nuova veste si arricchisce di suoni e visioni del rock, di schermi in cui ogni lato della luna musicale estende e protende lo sguardo su prospettive allargate in cui il rock si manifesta. Un’idea innovativa che lascia tanta curiosità tutta da scoprire nelle 7 giornate di programmazione.  

Oltre 100 ore di proiezione con documentari, racconti, approfondimenti sulla storia della musica e dei suoi artisti, ma anche produzioni cinematografiche del momento, il tutto alternato a concerti, showcase, Dj set, improvvisazioni, incontri con gli autori e performance, per una totalizzante immersione nella cultura musicale.    

Ad aprire l’evento è stata la proiezione di Back And Forth, di James Moll, il documentario sulla storia dei Foo Fighters, ed il successivo incontro con i musicisti della band romana Velvet. Nella serata successiva dedicata a Flop TV, gli attori Francesco Montanari e Riccardo De Filippis (noti per la fiction Romanzo Criminale) hanno presentato la nuova serie televisiva Super G, mentre i Dressed To kiss si sono esibiti con le cover dei Kiss. Non sono mancati interessanti dibattiti con Enrico Ghezzi sulla rock opera italiana Orfeo9 alla presenza del compositore Tito Schipa Jr, autore dell’opera stessa.   

Proiettata anche Jack On Tour, la nuova serie realizzata per DeejayTV, in cui protagonista è la band degli Afterhours che il pubblico in questa occasione ha avuto modo di conoscere live in performance musicali acustiche.    

Non mancherà la serata dedicata all’ Hip Hop e alle culture di strada con proiezioni e showcase di Chef Ragoo e Alcool Puro. Carlo Lucarelli invece nella penultima serata presenterà il suo Almost True, una singolare genealogia del rock.   

Chiude l’evento la sempre amata Sandra Milo che, ricordandola in modo surreale nelle scene di Fellini, ci introdurrà alla proiezione esilarante e ironica del film W Zappatore, di Massimiliano Verdesca, una biografia esasperata e bizzarra dello straordinario chitarrista salentino Marcello Zappatore (protagonista del film), un artista che agli occhi della madre suona posseduto dal demonio… Tutto ciò è molto rock!   

Patrizia Miglietta

Lascia un commento