Video Sound Art: motion graphics, musica e danza

Artisti di fama internazionale, interazioni tra diverse forme d’arte, un programma ricco e multidisciplinare e una cornice incantevole: questi gli elementi distintivi della seconda edizione di Video Sound Art  (Milano, dal 29 al 31 maggio). Il festival, ideato e organizzato dall’Associazione Le Cicale dell’Arconte, lo scorso anno è stato uno degli eventi più interessanti nel panorama degli appuntamenti culturali del 2011. Video Sound Art nasce come un progetto estremamente innovativo, finalizzato ad incentivare la creatività giovanile e il dialogo tra linguaggi espressivi.

E’, infatti, un festival di motion graphics, video arte e musica, che, già con la prima edizione, ha colpito, non solo per l’importanza degli artisti presenti, ma anche per il respiro internazionale e per l’importante valore formativo dei workshop e dei contest ad esso correlati. Dopo l’esperienza ad Abbiategrasso, il cui castello ha fatto da sfondo alle proiezioni, le installazioni e i concerti della scorsa edizione, quest’anno Video Sound Art si sposta a Milano. Sarà Villa Simonetta, la sede della Milano Civica Scuola di Musica, ad ospitare gli eventi in programma a fine maggio. Uno dei partner di questa edizione è, infatti, la Fondazione Milano, che ha partecipato attivamente anche alla realizzazione dell’intervento più atteso della tre giorni di festival: la megaproiezione di The Story of Gardens, il video mapping che verrà presentato al pubblico per tutte e tre le serate e che simboleggia, in modo concreto, la volontà di Video Sound Art di far interagire diverse forme espressive. Protagonisti del video saranno i danzatori della Scuola Paolo Grassi, che, sotto la direzione artistica di Laura Lamonea, giovanissima fondatrice de Le Cicale dell’Arconte, interagiranno con gli elementi di video grafica realizzati da Gianluca Abbate (Ade Creative Studio), su musiche di When the Clouds e K-Lone.

Ogni sera, oltre alla proiezione di The Story of Gardens, saranno in scena installazioni, video e opere di importanti nomi della vision e motion graphics. Dopo i riscontri dello scorso anno, non poteva mancare uno spazio dedicato ai concerti live. Il 29 maggio si esibiranno i Lower Dens, che hanno scelto il festival per presentare in anteprima il nuovo album. Protagonista della seconda serata sarà, invece, Nils Frahm mentre, a chiudere la seconda edizione del festival saranno, il 31 maggio, Fujiya & Miyagi. Sul sito ufficiale di Video Sound Art (www.videosoundart.com) è possibile trovare tutte le informazioni sulla manifestazione, sul programma di quest’anno e sugli artisti che hanno collaborato, in questi due anni, alla realizzazione di questo giovane, ma già collaudato, progetto artistico-culturale.

Michela Calabrese

Lascia un commento