Biografilm Festival, da oggi per dieci giorni

Si apre oggi l’ottava edizione di Biografilm Festival (Bologna, 8 – 18 giugno), primo evento dedicato alle biografie e ai racconti di vita: anteprime cinematografiche tra il Cinema Odeon e il Cinema Lumière, dj set e tanti eventi al Parco del Cavaticcio, Via Mascarella – Biografilm Street che si coprirà di un grande tappeto di erba!; ma anche Vicolo Bolognetti e tanto altro ancora. Torna anche lo Spazio la Feltrinelli che apre con Marco Travaglio e Isabella Ferrari oggi alle 20.00.

Clicca qui per il programma

Dalla presentazione del direttore artistico Andrea Romeo: “La selezione delle storie di questa impegnativa ottava edizione del festival sembra portare con sé proprio una testimonianza di segno opposto: i protagonisti di Biografilm hanno un’idea, un progetto, un obiettivo, una passione per cui hanno combattuto e che sanno e possono testimoniare. Dalle utopie olivettiane agli “elementi di critica omosessuale” di Mario Mieli, passando per la lotta per i diritti civili di Harry Belafonte e quella per la libertà d’espressione dell’artista cinese Ai Weiwei. Dai Nobel per la pace Shimon Peres e Yasser Arafat, che hanno fatto entrambi la guerra, all’attivista ecologista Paul Watson da decenni schierato a tutela della fauna marina.

Dall’icona della controcultura Dennis Hopper alla politica agita da Judith Malina nel suo Living Theatre, alla lotta contro l’apharteid di Miriam Makeba. Seguiremo l’atlantico Ron Mann che cerca sempre la motivazione delle cose e il mediterraneo Andrea Segre, che quando qualcosa non lo convince prende la telecamera e parte.

Dall’imprenditore Steve Jobs che ha rivoluzionato il modo di comunicare, al presidente delle Maldive Mohammed Nasheed impegnato contro il global warming. Vite diversissime, come sempre a Biografilm, ma tutte con un tratto comune: la capacità e la strenua determinazione a fare delle scelte, a prendere dei rischi, a mancare o raggiungere degli obiettivi. Anche questa volta dopo la fine del mondo ci sarà una moltitudine di cose da fare e ci vorranno tantissime buone idee. Intanto sarà il caso di cominciare a fare delle scelte”.

Lascia un commento