Oggi alla Casa del Cinema, Arcipelago 2.0, il punto sul festival dei formati “fuori standard”

Con la sua ventesima edizione, lo scorso giugno, si è conclusa la prima fase della lunga avventura di ARCIPELAGO – Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, la più accreditata e innovativa tra le manifestazioni italiane dedicate ai formati audiovisivi “fuori standard”. Oggi alla Casa del Cinema, ARCIPELAGO regala al pubblico l’opportunità di fare il punto sulla sua edizione più recente, riproponendo i sette film vincitori dei principali riconoscimenti in palio nelle tre sezioni competitive del Festival – The Short Planet – Concorso Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, ConCorto – Concorso Nazionale Cortometraggi e Extra Large – Concorso Nazionale Documentari. Sarà tra l’altro un’occasione, per chi li avesse persi a giugno, di recuperare in un colpo solo alcuni piccoli capolavori del “cinema breve” più recente, tra i quali l’agghiacciante sguardo sulla Cina contemporanea di Killing the Chickens To Scare the Monkeys dello svedese Jens Assur e il premio Oscar 2012 per il corto d’animazione Fantastic Flying Books of Mr Morris Lessmore degli statunitensi Joyce e Oldenburg.

Parallelamente, approfondendo uno dei percorsi tematici che più hanno caratterizzato il Festival soprattutto negli ultimi anni, e confermandone la speciale attenzione al sociale e la sintonia con i temi più scottanti della nostra difficile contemporaneità, ARCIPELAGO si è avvalso del suo archivio di cortometraggi e documentari accumulato in due decenni di attività, unitamente ad alcuni dei video più significativi del concorso Mamma Roma e i suoi quartieri (promosso la scorsa estate da Biblioteche di Roma in collaborazione con l’Isola del Cinema), per raccontare la nostra città attraverso le immagini, gli occhi e la voce di quanti, venendo da paesi lontani, hanno fatto della Capitale il luogo in cui poter coltivare la speranza di una vita migliore.

La rassegna Nuovi romani: l’altro sguardo. Culture, luoghi, storie comprende 17 brevi film (perlopiù documentari) divisi in tre programmi, ognuno dei quali è incardinato su un tema. Il primo programma (Culture) indaga su alcune esperienze cittadine finalizzate all’apprendimento della lingua italiana come anche alle problematiche legate all’integrazione scolastica dei figli di immigrati; nel secondo (Luoghi) si racconta la città – e in particolare alcune sue zone a maggior densità di comunità straniere – attraverso gli occhi e l’esperienza diretta dei migranti stessi; il terzo e ultimo (Storie) entra invece nel racconto in prima persona di alcune vicende individuali che collocano la nostra città al centro di un perimetro esistenziale – tracciato di volta in volta dal dramma della povertà, dalla fuga dai conflitti o da regimi sanguinari – che nei suoi elementi essenziali è condiviso dalla maggior parte dei “nuovi romani” di origine straniera. Fanno spicco, tra i registi della rassegna, talenti ormai consolidati come Claudio Giovannesi (appena premiato al Festival Internazionale del Film di Roma per la sua opera seconda Alì ha gli occhi azzurri), Costanza Quatriglio, reduce dall’entusiastica accoglienza ricevuta alla recente Mostra di Venezia dal suo ultimo documentario Terramatta, e Claudio Noce, presente con due brevi lavori che pongono le basi per il suo successivo e notevole debutto nel lungometraggio Good Morning, Aman.

A seguire l’anteprima alla Casa del Cinema del 26 Novembre, e privilegiando le zone più periferiche e a maggior densità di comunità straniere, ma non solo, la rassegna Nuovi romani toccherà anche – tra fine Novembre e Dicembre – le Biblioteche “Villa Leopardi”, “Flaminia” e “Borghesiana”, tentando di tracciare anche nel suo stesso itinerario di proiezioni un ritratto in progress di Roma dal punto di vista della multiculturalità. Un ritratto ricco di lingue, sapori, suoni ed espressioni culturali, non meno che di criticità e di delicati equilibri socio-culturali da perseguire e rafforzare, per una città nella quale gli stranieri ufficialmente residenti sono ormai – secondo la Caritas – ben il 12% della popolazione totale.

Sia alla Casa del Cinema che nelle Biblioteche interessate l’accesso del pubblico sarà totalmente gratuito.

IL PROGRAMMA

I film vincitori di Arcipelago 2012
Sala Deluxe

Programma 1 ore 18:30
Hit the Road, nonna, Duccio Chiarini, documentario – 52’
Extra Large – Concorso Nazionale Cortometraggi: Premio Speciale della Giuria
The Well – Voci d’acqua dall’Etiopia, Paolo Barberi / Riccardo Russo, documentario – 56’
Extra Large – Concorso Nazionale Cortometraggi: Miglior Documentario

Programma 2 ore 21:00
Ainult meie kolm, Giampietro Balia, fiction – 29’ 39”
ConCorto – Concorso Nazionale Cortometraggi: Miglior Cortometraggio
Cesare, Karen Di Porto, fiction – 15’ 15”
ConCorto – Concorso Nazionale Cortometraggi: Premio Speciale della Giuria
The Fantastic Flying Books of Mr Morris Lessmore, William Joyce / Brandon Oldenburg, animazione digitale – 15’ 7”
The Short Planet – Concorso Internazionale Cortometraggi e Nuove Immagini: Miglior Cortometraggio Digitale
Killing the Chickens To Scare the Monkeys, Jens Assur, fiction – 24’
The Short Planet – Concorso Internazionale Cortometraggi e Nuove Immagini: Premio Speciale della Giuria
Tuba Atlantic, Hallvar Witzø, fiction – 25’
The Short Planet – Concorso Internazionale Cortometraggi e Nuove Immagini: Miglior Cortometraggio

Nuovi romani: l’altro sguardo. Culture, luoghi, storie
Sala Kodak

Programma 1 – Culture ore 16:30
La danza delle api, Giulio Cederna / Giovanni Piperno, documentario – 46’
Né più, né meno, Lucio Arisci / Federico Betta, documentario – 10’
Equilibrio, Dagmawi Yimer, Documentario – 9’
Welcome Bucarest, Claudio Giovannesi, documentario – 39’
Nessuno è diverso, Antonella Cecora, videoclip – 4’
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri
Ho sotterrato tutti gli accenti, Costanza Galanti, documentario – 4’ 59”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri

Programma 2 – Luoghi ore 19:00
Alisya nel paese delle meraviglie, Simone Amendola, documentario – 38’
Dentro Roma, Francesco Costabile, fiction – 25’
Torpignattara, Phaim Bhuiyan, documentario – 3’ 11”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri
Pigneto, Viviana Vena / Michelangelo Baucina, documentario – 5’ 36”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri
Borghesiana mon amour, Adriano Gasparini Gomes, documentario – 5’ 47”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri
Una porta aperta dal Sacro Cuore di Gesù, Manuela Iannibelli, documentario – 4’ 58”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri
Cortile, Lorenza Fruci, docu-fiction – 4’ 22”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri

Programma 3 – Storie ore 21:15
Il mondo addosso, Costanza Quatriglio, documentario – 52”
Aman e gli altri, Claudio Noce, documentario – 16’
Adil e Yusuf, Claudio Noce, fiction – 30’
Devi sempre cercare, Massimiliano Cilli / Eugenio Attard, documentario – 5’ 2”
Concorso Mamma Roma e i suoi quartieri

Lascia un commento