Il cinema di fantascienza e l’atomo infinito. La Sci-Fi alla fine del secondo conflitto mondiale

E’ sufficiente mettere sul piatto della bilancia la foliazione di Il cinema di fantascienza e l’atomo infinito (Profondo rosso Editore, Roma 2013) e gli anni in esso trattati – il triennio che va dal 1945 al 1947 – per avere un’idea della meticolosità con cui Luigi Cozzi si approccia alla sua materia di studio. Seguendo lo schema cronologico, ampi paragrafi introduttivi contestualizzano i vari titoli nella congerie storica da cui derivano, riuscendo spesso a sottolineare i punti di contatto tra una realtà in tumulto e un’invenzione cinematografica in fermento.

Diviso in tre lunghi capitoli corrispondenti ognuno ad un anno, questo volume – dal formato più agevole rispetto agli altri – passa in esame un cospicuo numero di pellicole e serial poco noti al grande pubblico, non di rado invogliandolo alla visione: si scoprono titoli che vanno da Manhunt of Mystery Island a The Monster and the Ape, da The Purple Monster Strikes a The Flying Serpent, da The Crimson Ghost (nella foto) a Brick Radford. Oltre all’analisi specifica sulla science-fiction, si tratta ancora una volta di una storia del cinema parallela e indipendente, sia sufficiente pensare all’esaustività nella trattazione del panorama cinematografico preso in esame: interi interventi sono dedicati alla storia delle case di produzione impegnate nel genere (Republic, PRC, Monogram etc., etc.), agli incassi, agli attori più noti e ad altre utili notazioni.

Nelle appendici, oltre alle schede tecniche delle pellicole, sono indicati gli indici delle principali società di produzione e di distribuzione, di registi, attori, produttori, distributori e tecnici vari. Il cinema di fantascienza e l’atomo infinito è il sesto volume di un ambizioso progetto che comprende finora: La nascita del cinema di fantascienza (1895-1919), Gli anni d’oro del cinema di fantascienza (1920-1929), L’orizzonte perduto del cinema di fantascienza (1930-1939), Sul sentiero dei mostri atomici (1940-1941), Il cinema di fantascienza tra Batman… Superman e le crociere siderali (1942-1944).

Lascia un commento