Cinema e rappresentazioni di genere, domani alle ore 11 presso l’aula Oriana

Primo incontro del Magistri sine registro “Processi culturali, genere e media”

Mercoledi’ 20 marzo ore 11 si terra’ presso l’aula Oriana di via Salaria 113 l’incontro “Cinema e rappresentazioni di genere”, primo appuntamento del ciclo seminariale Magistri sine registro “Processi culturali, genere e media”.

Organizzato dall’osservatorio GEMMA (Gender e Media Matter) e dal Dipartimento CORIS di Comunciazione e Ricerca Sociale della Sapienza Universita’ di Roma, il seminario mira ad esplorare il ruolo del cinema nella  creazione di  narrazioni e immaginari sul femminile e sul maschile all’interno della società italiana e occidentale.

All’incontro prenderanno parte Milly Buonanno (Docente del CORIS, Responsabile scientifico Osservatorio GEMMA), Simonetta Piccone Stella (Docente Sapienza Università di Roma, esperta in questioni di genere), Valentina Leotta (Dottoranda della Scuola di Dottorato Mediatrends presso il CORIS con una ricerca sulle registe italiane del Duemila, sceneggiatrice) e Anne-Riitta Ciccone(regista e sceneggiatrice, autrice del primo cortometraggio italiano in 3D).

Agli incontri possono partecipare studenti di tutti i corsi di laurea, dottorandi e ricercatori, docenti e utenti esterni interessati.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per prenotazioni inviare un’email a osservatoriogemma@gmail.com

Gli altri appuntamenti previsti sono:

Televisione: Fiction e documentario
giovedì 4 aprile, h. 14-17, aula Oriana via Salaria 113

Televisione: Informazione e intrattenimento
venerdì 3 maggio, h. 11-14, aula Oriana via Salaria 113

Televisione: Pubblicità commerciale e istituzionale
mercoledì 8 maggio, h. 14-17, aula Magna via Salaria 113

Programma

Mercoledì 20 marzo 2013, ore 11.00

Aula Oriana, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale

Sapienza Università di Roma

Via Salaria 113, Roma

Introduzione

Milly Buonanno, Docente del CORIS – Sapienza Universita’ di Roma, Responsabile scientifico Osservatorio Gemma (Gender e media Matter)

> Presentazione del ciclo seminariale “Processi culturali, genere e media”

Interventi

Simonetta Piccone Stella, docente Sociologia dei processi culturali Sapienza Universita’ di Roma

> Questioni di genere: il gioco della cultura

Pausa caffe’

 

Interventi

Valentina Leotta, dottoranda della Scuola di Dottorato Mediatrends presso il CORIS – Sapienza Universita’ di Roma, sceneggiatrice

> Evalution del cinema italiano. Le registe del Duemila

            Proiezione clip “SciamaneL’amore di MarjaIl prossimo tuo

 

Anne Riitta Ciccone, sceneggiatrice e regista

> Sguardo di donne e sguardo sulle donne nel cinema

Biografemi

Milly Buonanno

Docente del CORIS – Sapienza Università di Roma, Responsabile scientifico Osservatorio Gemma (Gender e media Matter)

Professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma, dove tiene corsi afferenti all’area dei Television Studies ed è Responsabile scientifico dell’Osservatorio GEMMA (Gender e Media Matter). Ha fondato e presiede l’Osservatorio sulla Fiction Italiana (OFI). È autrice e curatrice di oltre 50 volumi, pubblicati in Italia e all’estero.

Simonetta Piccone Stella

Docente Sapienza Università di Roma

Professore ordinario di Sociologia dei processi culturali presso Sapienza Università di Roma, una delle voci più autorevoli in tema di identità di genere e condizione femminile nella società contemporanea.

Ha  condotto ricerche sul piano teorico ed empirico intorno al tema del genere, pubblicando diversi volumi tra cui “Genere, la costruzione sociale del femminile e del maschile” (Il Mulino,1996) e il recente “Il gioco della cultura. Attori, processi, prospettive” (Carocci, 2012).

Valentina Leotta

Dottoranda della Scuola di Dottorato Mediatrends presso il CORIS – Sapienza Università di Roma, sceneggiatrice

Dottoranda presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma, sta svolgendo un lavoro di ricerca dal titolo  “Evalution del cinema italiano. Lo specifico femminile nell’indutria cinematografica italiana del Duemila”.

Dal 2005 è assistente presso la Cattedra di Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico e collabora con il regista e docente universitario Roberto Faenza, RaiCinema, Jean Vigo Italia.

Sceneggiatrice, ha lavorato a  numerosi progetti cinematografici, televisivi e teatrali.

Anne-Riitta Ciccone

Regista e sceneggiatrice

Nata a Helsinki da madre finlandese e padre siciliano, vive a Roma dove svolge quando può il mestiere di regista e all’occorrenza sceneggiatrice.

Laureata in Filosofia, ha frequentato il Corso RAI/Script di formazione e perfezionamento per sceneggiatori di Cinema e Televisione, e un workshop di sviluppo sceneggiature realizzato dal programma MEDIA in collaborazione con la Columbia University di New York. Dopo una lunga gavetta in teatro e cinema, ha esordito nel 2000 con il suo primo lungometraggio “Le Sciamane”, seguito da “L’amore di Màrja” nel 2004 (primo incasso indipendente sala dell’anno, vincitore di numerosi premi tra cui il Globo d’oro della Stampa Estera come film Rivelazione) e “Il prossimo tuo” nel 2009. Dal 2010 si è specializzata nel 3D, realizzando il primo cortometraggio italiano in 3D “Victims”, selezionato per il Premio Europeo “Mèlies d’or” per il miglior cortometraggio fantasy.

Lascia un commento