Foxfire – Giovani donne alla riscossa

Legs, Maddy, Rita, Goldie, Violet, Lana e le altre firmano un patto di sangue e s’incidono il simbolo delle “Foxfire” – fiamme intrecciate – sulla pelle. Fuoco che purifica, vendica e distrugge. Vampe e vernici rosse che liberano dai soprusi un gruppo di giovani donne intrappolate nell’America puritana degli anni Cinquanta, paralizzata dalla minaccia del comunismo. Ribelli e spregiudicate lottano unite le rosse Foxfire, proletarie e belle nella loro innocenza. Combattono un mondo fatto di uomini resi potenti e arroganti dal denaro e da una supremazia riconosciuta loro dalla società. Ma il futuro dietro l’angolo è tutt’altro che dorato.

Tratto dal romanzo cult di Joyce Carol Oates, Ragazze cattive, Foxfire è diretto dal francese Laurent Cantet, che con La classe vinse la Palma d’Oro a Cannes nel 2008. Il cineasta disegna un abile ritratto di gioventù forte e perduta, in cui ideali e sogni si mischiano acerbi e dolorosi. Un realismo toccante dal quale emerge la performance della protagonista Legs, Raven Adamson, giovanissima, alla prima esperienza di attrice, uno sguardo beffardo e acuto che penetra la pelle ben curata di una nazione ipocrita e bigotta portandone alla luce gli scheletri nascosti. Distribuito da Teodora Film, la pellicola sarà nelle nostre sale dal 29 agosto.

Francesca Bani

Lascia un commento