Lo schermo e le emozioni. Ecco i testi vincitori

Di seguito pubblichiamo motivazioni e testi vincitori di “Lo schermo e le emozioni”, concorso dedicato agli studenti delle scuole superiori della Campania, invitati a immaginare una storia per il cinema o per la televisione attraverso la scrittura di un soggetto per un film o per una serie tv. Qui, invece, trovi il bando per la nuova edizione del concorso

SEZ. CINEMA

1° PREMIO: L’amore è guardare con i miei occhi ma con il suo sguardo di Alessia Avellino

L’amore , il dolore, le speranze giovanili, la fatica del crescere e la lotta quotidiana nell’affermazione di una propria identità. L’autrice coglie lo scontro dei sentimenti con tono appassionato e sincero. La scelta del registro autobiografico svela una non comune capacità di analisi e di utilizzo del linguaggio narrativo.

Leggi “L’amore è guardare con i miei occhi ma con il suo sguardo”

2° PREMIO: L’acqua salata di Alessandra Cozzolino

Una visione della storia , ereditata da racconti familiari, dà forma e giustifica le scelte di vita dei protagonisti, Ernesto ed Anita. Segnati entrambi dagli orrori della guerra, l’uno fugge per inseguire il sogno americano, l’altra rimane per ricominciare dalle proprie radici. La narrazione, con sguardo ingenuo e sincero, tocca grandi temi quali la guerra e la fame, l’emigrazione, l’amore e l’amicizia, l’abbandono e il ritorno, sempre, il coraggio di scegliere. Una storia che rivolta al passato ci parla del nostro presente.

Leggi “L’acqua salata”

3° PREMIO: Two lives di Guglielmo Giannatasio

Il soggetto, ben articolato, procede con disinvoltura nel tempo e nello spazio. Tra Il realistico e iI fiabesco si muovono i personaggi, tutti efficacemente tratteggiati. Tanta fantasia ed un uso apprezzabile degli elementi del racconto.

Leggi “Two Lifes”

Sezione serie Tv

1° PREMIO: Moral life salvation di Sara La Pasta, Luigi Torretti e Giovanni Verolino

Siamo nel 2043 e nelle aule scolastiche si materializzano ologrammi e si aprono finestre tridimensionali con presenze virtuali ed intelligenze artificiali. I problemi che oggi affliggono il nostro pianeta sembrerebbero risolti, invece, il pericolo di una guerra nucleare o di una catastrofe ambientale appare imminente. Per salvare l’umanità, un gruppo di studenti ed il loro coraggioso insegnante dovranno affidarsi a coscienze virtuali. Da segnalare la vivace fantasia degli autori, il disinvolto utilizzo del linguaggio tecnico-scientifico, il ritmo spedito delle sequenze narrative .

Leggi “Moral Life Salvation”

2°PREMIO: Tempi duri per i sognatori di di Anna Arrichiello e Maria Rosaria D’Amiano

Ambientata nel mondo della scuola, la storia vede protagonisti cinque ragazzi della periferia di Napoli che decidono di partecipare ad un concorso cinematografico. Ciascuno si dovrà misurare con i propri limiti ed imparare ad immaginarsi un futuro. Bel ritmo narrativo, tono incalzante, per questo piccolo racconto di formazione che si apre alla speranza.

Leggi “Tempi duri per i sognatori”

Lascia un commento