Taormina Film Fest 60 nel segno delle donne

Come una dama o una principessa, il Taormina Film Festival, la rassegna internazionale diretta per il terzo anno consecutivo da Mario Sesti e da Tiziana Rocca, si appresta a festeggiare i suoi primi sessant’anni. Dal 14 al 21 giugno, con un’anteprima speciale oggi, 13 giugno, nella città di Messina, dove il Festival è nato, sarà celebrata la sessantesima edizione nel segno delle donne con la partecipazione di Claudia Cardinale, Bo Derek, Melanie Griffith e Carmen Maura.

E se, come ha spiegato Mario Sesti nella conferenza stampa di presentazione, sono pochi i Festival che riescono ad essere così longevi, come appunto, Taormina, Locarno, Venezia e Berlino, proprio su Taormina valgono alcune considerazioni sulle strategie adottate. L’eduglam, ad esempio, l’unione di momenti di education, come le masterclass e i campus, e di glamour, soprattutto nel Teatro Antico con la presenza di star internazionali, è stata la chiave sperimentata in questi anni e ritenuta vincente per Taormina.

Inalterata, quindi, anche per questa edizione la sua formula tradizionale con il grande Cinema al Teatro Antico, che proprio lo scorso anno, dopo quasi quindici anni, è tornato a riempirsi fino a cinquemila spettatori. Apertura affidata ad una pellicola internazionale, come Dragon Trainer 2 in 3D, consegna di premi speciali, come il Premio Cariddi per Il miglior documentario a Le cose belle di Agostino Corrente e Giovanni Piperno. TaoClass, Campus e sezioni speciali come Fright & Fun/ Brividi e Risate, che ospita film horror e comici, Filmmaker in Sicilia, dedicata alle pellicole di registi siciliani, e il WWW- WorldWildWebseries, che esplora il mondo del web presentando per la prima volta alcune webserie in concorso, il Focus Russo e Argentino e le serate dedicate alla Solidarietà.

Un’edizione speciale, particolare ed impreziosita dai festeggiamenti nel segno delle donne, come l’anteprima speciale il 13 giugno in onore di Claudia Cardinale nella città di Taormina e le serate dedicate alla Solidarietà. In collaborazione, infatti, con il Ministero per le Pari Opportunità ogni sera al Teatro Antico sarà proiettato lo spot realizzato dal Ministero contro la violenza sulle donne e la prima serata sarà realizzata in onore di D.I.R.E., Donne in Rete Contro la Violenza.

Alessandra Alfonsi

Lascia un commento