Con l’azzardo non si vince. Bando entro il 30 novembre

In Emilia-Romagna l’azzardo compulsivo colpisce oltre 10mila persone e il numero è destinato a crescere; colpisce uomini e donne in ugual misura, di qualsiasi età e ceto sociale, con qualsiasi titolo di studio. Nel nostro paese ci sono 800 mila giocatori già patologici o ad alto rischio di dipendenza.

Le associazioni di promozione sociale della regione Emilia-Romagna che aderiscono al progetto “Associati con chiarezza” promuovono un concorso video rivolto ai giovani sul tema del gioco d’azzardo. Scopo del concorso è stimolare la creatività su un tema attuale e attirare l’attenzione dei più giovani sulle problematiche e i disagi che possono derivare dall’abuso del gioco d’azzardo.

La dipendenza e i fenomeni di illegalità, l’isolamento e la perdita d’interesse verso la socialità, la falsa speranza del “vincere facile”: sono solo alcuni dei temi a cui i giovani dell’Emilia-Romagna – di età compresa tra i 14 e i 35 anni – potranno ispirarsi per raccontare i rischi dell’azzardo.

Sono ammesse tutte le tipologie di video (spot, videoclip, intervista…). Durata massima: 10 minuti.

In premio buoni acquisto del valore di 500, 300 e 200 euro per l’acquisto di materiale tecnologico e didattico.

Il bando scade il 30 novembre 2014!

Lascia un commento