Fondo coproduzioni Italia-Francia. Richieste fino al 16 febbraio

È il 16 febbraio la scadenza per presentare le richieste di ammissione alla terza edizione del Fondo di sostegno allo sviluppo di coproduzioni cinematografiche tra Francia e Italia. Sono eleggibili i progetti di lungometraggio, destinati a un prioritario sfruttamento nelle sale cinematografiche. La dotazione annua del fondo ammonta a 500 mila euro (250 mila messi a disposizione dal MiBACT e 250 mila dal CNC). L’aiuto massimo per ciascun progetto non potrà superare il 70 per cento
del preventivo di sviluppo, per un ammontare massimo di 50 mila euro. Il produttore italiano che richiede il sostegno finanziario del Fondo dovrà depositare entro il 16 febbraio 2015, presso la Direzione Generale per il Cinema, una copia cartacea di un dossier amministrativo e di un dossier artistico. Entro la stessa data, i dossier in formato elettronico dovranno essere inviati in due versioni, l’una in lingua italiana, l’altra in francese, agli indirizzi FSIF@beniculturali.it per il MiBACT e ADFI @cnc.fr per il CNC.

La nota informativa sulle modalità di partecipazione e la modulistica sono pubblicate nella sezione
Bandi e Concorsi – Concorsi del sito internet www.cinema.beniculturali.it.

Lascia un commento