Concorso per cortometraggi “Fammi vedere”. Prorogato al 30 ottobre

Il Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR) promuove per il 2015 la seconda edizione del concorso Fammi vedere -con scadenza prorogata al 30 ottobre – per cortometraggi sul diritto d’asilo della durata massima di due minuti.

Il bando è destinato a cortometraggi della durata massima di 120 secondi. In linea con il mandato del CIR, i temi dei cortometraggi devono riguardare il mondo dei richiedenti asilo e dei rifugiati, trattando aspetti legati all’accoglienza e all’integrazione delle persone che fuggono da persecuzioni, violenze e torture e che cercano protezione nel nostro paese. Gli autori devono mettere al centro del racconto la persona umana, i suoi diritti, le sue necessità, la sua dignità tramite il linguaggio cinematografico e il proprio originale punto di vista. Un’idea più precisa per i partecipanti si potrà ricavare vedendo i video dei vincitori dell’edizione 2014.

Lascia un commento