Lab per giovani filmmaker. Deadline 24 giugno

Dopo il successo riscosso dalla I edizione del Laboratorio di filmmaking, la Fondazione Ente dello Spettacolo lancia il nuovo bando, un’opportunità unica di formazione per i giovani registi e per la valorizzazione del territorio italiano. Il Laboratorio è organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo con la sua divisione Factory in collaborazione con Reggio Cinema e Comevoi, con il sostegno della SIAE. Il workshop si avvale inoltre dei patrocini del Comune di Reggio Calabria, del Comune di Cittanova e della Provincia di Reggio Calabria.
Il Laboratorio di Filmmaking, che si terrà dal 4 al 16 luglio 2016 e sarà coordinato sempre dal regista Fabio Mollo, è rivolto a tutti i giovani autori italiani e internazionali di età massima 35 anni. Saranno ammessi al corso solamente 10 filmmaker, dopo una selezione da parte di una apposita Commissione, sulla base di titoli – laurea di primo o secondo livello (anche in corso di sviluppo), così come scuole professionali di regia, scrittura, montaggio, fotografia –, nonché presentando un soggetto inedito per un cortometraggio (massimo 2 cartelle) da girare in Calabria o in Sicilia. Durante il Laboratorio i partecipanti avranno modo dunque di realizzare un cortometraggio che verrà poi presentato alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (31 agosto – 10 settembre 2016), nello Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo all’interno dell’Hotel Excelsior a Venezia Lido. Nel 2015, per la I edizione del Laboratorio di Filmmaking, è stato realizzato il cortometraggio Il miracolo, presentato a Venezia72 e successivamente ad Alice nella Città | Festa del Cinema di Roma, al 19. Tertio Millennio Film Fest. Nel 2016 Il miracolo ha ottenuto la Menzione speciale ai Nastri d’argento del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani – SNGCI.
La scadenza per presentare la propria candidatura per la nuova edizione è fissata per il 24 giugno 2016 entro e non oltre le ore 12.00.

Clicca qui per il bando

Lascia un commento