Amaranto. Un documentario che racconta un altro mondo possibile

“Possiamo scrivere una storia diversa se tante piccole storie iniziano a seguire una nuova rotta”. Questa è l’idea alla base di Amaranto, il documentario ideato e diretto da Manuela Cannone ed Emanuela Moroni, giovani registe alla daniele vita-1loro opera prima. Si tratta di un viaggio che supera i confini dei singoli paesi per raccontare la vita di un essere umano attraverso scelte consapevoli e non convenzionali. Ogni mappa del viaggio è una tappa nella vita di una persona, dalla nascita fino alla vecchiaia; a guidarci sono le storie di coloro che hanno intrapreso strade inusuali e optato per scelte responsabili per se stessi e per il pianeta.

Il racconto si muove nel quotidiano di chi ha scelto di mettere al centro della propria vita priorità diverse da quelle della moderna società di consumo. Il cuore di questo viaggio è l’idea che la Terra sia il bene comune e che la Natura ci metta nella condizione di vivere bene con semplicità. Quello che si vede sullo schermo vive anche dietro le quinte. Le due registe hanno scelto di rivolgersi ad una piattaforma di crowdfunding per trovare una parte del budget, perché tutto ruota intorno alla stessa filosofia: ognuno di noi con la sua piccola quota può attivare un progetto grande. E il risultato delle nostre azioni farà nascere quello che abbiamo immaginato e che da soli ci sembrava impossibile. Amaranto è la risposta autogestita del genere umano alle esigenze della pianeta Terra.

(Foto di Daniele Vita)

Partecipa al crowdfunding

trailer Amaranto from Emanuela Moroni Manuela Cannone on Vimeo.

Lascia un commento