Bando Italia-Spagna per giovani talenti dell’audiovisivo, martedì 20 settembre alla Sapienza

Cinefili di tutta Europa in cerca di un’occasione da cogliere al volo? Ecco la vostra possibilità!
Martedì 20 Settembre, alle ore 11:00, presso l’ex Vetreria Sciarra, in Aula Levi, sede del Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo della Facoltà di Lettere della Sapienza, Università di Roma, si terrà la presentazione del bando europeo Italia-Spagna per giovani talenti del cinema e dell’audiovisivo. Si tratta del primo bando promosso da un singolo Paese membro rivolto all’intera Unione Europea.

L’iniziativa consente ai giovani di accedere al mercato internazionale dell’audiovisivo attraverso il finanziamento alla sceneggiatura e alla regia di cortometraggi ed è promossa dal MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – e dalla Roma Lazio Film Commission. Intervengono il Rettore Eugenio Gaudio, il direttore del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo Marina Righetti, l’onorevole Gabriella Carlucci, il direttore generale del MiBACT Cinema Nicola Borrelli e il Presidente della Fondazione Roma Lazio Film Commission Luciano Sovena.

Sia il regista sia lo sceneggiatore che presentano la sceneggiatura dovranno possedere i seguenti requisiti:
• età compresa tra i 18 anni compiuti e i 26 anni non compiuti alla data di scadenza del bando (15 Novembre 2016);
• essere residenti in uno dei 28 Paesi dell’Unione Europea o in uno dei Paesi candidati o potenziali candidati;
• non aver partecipato alla scrittura o alla regia di opere cinematografiche o audiovisive che abbiano avuto diffusione presso i principali canali di distribuzione.
Il bando è finalizzato alla selezione di una sceneggiatura originale per cortometraggio di natura narrativa non documentaristica e di durata compresa tra 15 e 60 minuti. Tutte le domande dovranno pervenire via mail, entro le ore 14:00 del 15 Novembre, all’indirizzo bandoitaliaspagna@beniculturali.it
Il bando completo è consultabile su Cinema.beniculturali.it.

Lascia un commento