LARGO AI GIOVANI AL CENTRO SPERIMENTALE: TORNA GIANNINI

(Michele Anselmi) Sapevate che dallo scorso marzo Giancarlo Giannini, 74 anni, è consigliere d’amministrazione al Centro sperimentale di cinematografia al posto del dimissionario Nicola Giuliano? Io no. Giuliano, produttore della Indigo Film insieme a Francesca Cima, ha rassegnato le dimissioni appena pochi mesi dopo essere stato riconfermato nel suo secondo mandato. Non si capisce bene perché, pare per non meglio precisati “impegni di lavoro”. Giannini, ottimo attore e già alto dirigente del Centro all’epoca del centrodestra al governo, si è aggiunto a Felice Laudadio, presidente, Carlo Verdone, Aldo Grasso e Olga Cuccurullo. La notizia è tardiva, ma non è che al Centro amino molto la comunicazione. Basterebbe dare uno sguardo al sito ufficiale, dove ogni informazione legata a vita interna, organigrammi, consulenze e stipendi non è più trasparente. Perché dal ministero ai Beni culturali, diciamo dalla Direzione cinema, pilotata da Nicola Borrelli, nessuno fa nulla? Eppure il Csc si regge esclusivamente con finanziamenti ministeriali.

Lascia un commento