Ciné Onu con Cinemonitor: “Schiavi”, martedì 4 luglio alle 19 alla Casa del Cinema

Le Nazioni Unite e Cinemonitor Sapienza Università di Roma,
in collaborazione con RAI Cinema e ANAC, presentano

Schiavi: le rotte di nuove forme di sfruttamento

Martedì 4 luglio 2017
Alle ore 19.00
Presso la Casa del Cinema di Roma

L’evento sarà seguito da un dibattito con:
Stefano Mencherini – regista di “Schiavi”
Maria Grazia Giammarinaro – Relatrice Speciale dell’ONU sulla tratta di esseri umani
Cindy J. Smith – Direttrice di UNICRI
Roberto Zuccolini – Portavoce della Comunità di Sant’Egidio

 


“Schiavi” (2013) svela i risultati delle logiche emergenziali con cui è stato affrontato in Italia il fenomeno delle immigrazioni, in questo caso dalle Primavere arabe in poi. Logiche politiche, mediatiche ed economiche che hanno incrementato lesioni di diritti, razzismo e xenofobia, ma hanno anche inaugurato una stagione di nuove schiavitù che ha visto e vede ancora i migranti, oggi insieme a fasce deboli di cittadini italiani, sfruttati come animali nei campi o nei cantieri di certa imprenditoria italica. A dieci anni dal film inchiesta Mare nostrum che per primo denunciava torture e sevizie in un centro di permanenza temporanea gestito dalla curia di Lecce, mostrava le prime fosse comuni di migranti nei cimiteri salentini e le nefandezze dei primi mesi di applicazione della legge Bossi-Fini, “Schiavi” diventa la quadratura del cerchio di come e con quali indegni risultati si sia affrontato negli ultimi vent’anni in Italia il tema delle immigrazioni. Tutto e sempre sulla pelle dei migranti.

CLICCA QUI PER SCARICARE L’INVITO

Lascia un commento