Rendez-vous, il festival del nuovo cinema francese tra proiezioni e incontri

Dal 4 al 10 aprile si terrà l’ottava edizione di Rendez-Vous, Nuovo Cinema Francese. L’evento partirà da Roma per poi continuare il suo tour a Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo e Torino. Il programma del festival, presentato il 26 marzo all’ambasciata di Francia, prevede la visione di trenta titoli selezionati, quattro focus dedicati a Valeria Bruni Tedeschi, Arnaud Desplechin, Bruno Dumont e Robert Guédiguian, vari incontri e masterclass. Per quanto riguarda Roma il tutto si terrà nel Cinema Nuovo Sacher, alla Casa del Cinema e all’Institut Français – Centre Saint-Louis.
Due titoli che già sono stati presentati alla 74ª Mostra Internazionale dell’Arte Cinematografica di Venezia sono “Jusq’à la garde” di Xavier Le Grand e “La Villa” di Robert Guédiguian; in particolare il lavoro di Le Grand (che aprirà il festival il 4 aprile) ha ottenuto il Leone d’Argento per miglior regia e il Leone del Futuro come miglior opera prima.
Sempre il 4 aprile la madrina del festival, Valeria Bruni Tedeschi, sarà presente per una masterclass alla Casa del Cinema e più tardi in serata seguiranno due proiezioni speciali: “La pazza gioia” di Paolo Virzì e “Tutti per uno” di Romain Goupil; ci sarà anche un focus speciale dedicato alla regista che si terrà, oltre che alla Casa del cinema, anche all’Institut Français – Centre Saint-Louis. Il 5 aprile Bruni Tedeschi sarà presente, assieme al co-regista Yann Cardier, al Cinema Nuovo Sacher con il documentario “Une jeune fille de 90 ans”.
Il 10 aprile il film di chiusura sarà “Le Fantômes d’Ismaël” di Arnaud Desplechin, il quale sarà presente per un focus e una masterclass “ici et ailleurs: il cinema come romanzo” al Cinema Nuovo Sacher.
Altre pellicole di rilevo saranno “Jeannette, l’enfance de Jeanne d’Arc” di Bruno Dumont, “L’Atelier” di Laurent Cantet, “L’Amant double” di François Ozon, “Jeune Femme” di Leonor Serraille (Camera d’or alla 70esima edizione del Festival di Cannes), “Un beau soleil intérieur” di Claire Denis con Juliette Binoche e altri titoli di rilevo per il cinema francese di oggi.

Sarah Shaqiri

Lascia un commento