David di Donatello. Precisazione del Consiglio direttivo dei David

Dopo la pubblicazione su Cinemonitor di una notizia riguardante il compenso di Piera Detassis come presidente e direttore artistico dei “nuovi” David di Donatello, riceviamo e pubblichiamo questa nota di precisazione del Consiglio direttivo dei David.

Il Consiglio Direttivo del David di Donatello intende fare alcune precisazioni, invitando chiunque diffonda informazioni sulla Fondazione Accademia del Cinema Italiano, via stampa, online e social ad accertarsi prima della fondatezza di quanto scrive. 
1. Il contratto stipulato con il direttore artistico Piera Detassis prevede un compenso di 80.000 euro lordi più rimborsi spese (viaggi, ai festival di Cannes e Venezia e eventi attinenti il David) fino a 20.000 euro su presentazione di nota spese.
2. È del tutto inesatta la notizia del compenso annuo percepito da Gian Luigi Rondi, (non riteniamo opportuno fare ulteriori precisazioni a questo proposito.)
3. Piera Detassis, che negli ultimi tre anni ha ricoperto il ruolo di Presidente di Fondazione Cinema per Roma, ha informato il Cda di Fondazione dell’imminente nomina ai David e accolto la richiesta, per personale responsabilità di arrivare fino alla chiusura di bilancio di sua competenza. Questo in accordo con il Consiglio direttivo dell’Accademia David di Donatello.
4. sempre in accordo con il Consiglio Direttivo Piera Detassis mantiene la collaborazione con la rivista Ciak che produce un premio per il cinema dai contenuti profondamente diversi, di natura assolutamente privata e di cui non sarà protagonista.

La Segreteria dell’Accademia

Lascia un commento