ANCHE QUEST’ANNO RESTERÀ SEGRETA LA COMMISSIONE ANICA CHE DEVE DESIGNARE IL FILM ITALIANO DA SPEDIRE ALL’OSCAR?

L’angolo di Michele Anselmi

Ci risiamo: all’Anica, la Confindustria del cinema, non vogliono proprio capire. L’ufficio stampa dell’associazione presieduta da Francesco Rutelli, nella fotografia mentre sbarca al Lido di Venezia, spedisce di prima mattina il comunicato ufficiale che trovate qui sotto per intero, intitolato “Inizia l’iter per la candidatura italiana all’Oscar” (meglio, in italiano, “Si inizia…”); e di nuovo, come l’anno scorso, non si dice chi farà parte della commissione chiamata a decidere quale titolo spedire all’Oscar, in rappresentanza dell’Italia, nella speranza che finisca nella cinquina per il miglior film straniero. Stavolta non paiono esserci dubbi: sarà “Dogman” di Matteo Garrone. Scommettiamo? In ogni caso. Che modo di fare è mai questo? I commissari non vogliono rotture, preferiscono l’anonimato fino alla scelta finale a settembre, pare per non ricevere pressioni dai produttori e riunirsi in pace. Alla faccia della più elementare forma di trasparenza. Io, se fossi un regista, vorrei sapere chi mi giudica e seleziona in vista dell’Oscar. Voi no?
—-
Ecco il comunicato, lascio pure le maiuscole. “L’Anica, come ogni anno, è stata invitata dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences a designare il film italiano che concorrerà alla 91ma Edizione degli Academy Awards- categoria Film in Lingua Straniera. La designazione dovrà essere espressa prendendo in considerazione le candidature la cui prima distribuzione in Italia sia avvenuta tra il 1° ottobre 2017 ed il 30 settembre 2018. Le candidature dovranno pervenire all’Anica entro giovedì 13 settembre 2018. La Commissione di Selezione visionerà i film candidati e si riunirà per la designazione, che dovrà essere comunicata all’Academy entro lunedì 1° ottobre 2018. La cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 24 febbraio 2019. L’annuncio delle nomination è previsto per il 22 gennaio 2019”.

Lascia un commento