RICORDANDO RONDI ALLA CASA DEL CINEMA, UN ANNO DOPO. AVATI E LAUDADIO NON SPARGONO INCENSO MA UN PO’ DI ZOLFO

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Sulfureo e astrale, vanitoso e monacale, curiale e permaloso, ipocrita e severo, criticone e talent-scout, di destra e di sinistra… Gian Luigi Rondi, scomparso l’anno scorso, proprio il 22 settembre, alla venerabile età di 94 anni, era tante cose insieme, anche in elegante contraddizione, com’è emerso dal non formale […]

CENTRO SPERIMENTALE: ALDO GRASSO S’È DIMESSO DAL CDA (MA IL MINISTRO FRANCHESCHINI VUOLE CHE CI RIPENSI)

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Corre voce, anzi qualcosa di più di una voce. Aldo Grasso, dopo il furibondo litigio con il presidente Felice Laudadio nel corso del cda ai primi di luglio che sancì l’assunzione a tempo indeterminato di Alberto Crespi come capo della comunicazione, ha effettivamente dato le dimissioni da […]

L’incontro: boxe e adolescenza per raccontare lo Ius soli al premio MigrArti

L’incontro, cortometraggio presentato al premio MigrArti della 74ma mostra del cinema di Venezia, sfrutta un’ambientazione molto comune e congeniale, specie negli ultimi anni, sia a teatro che al cinema. Si tratta della soluzione registica della prigionia in un set unico, più o meno claustrofobica, da parte di protagonisti che naturalmente si ritroveranno, prima di uscirne […]

ADDIO A HARRY DEAN STANTON, NON FU SOLO UN “CARATTERISTA”

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Se n’è andato anche Harry Dean Stanton, 91 anni, attore americano. Per anni è stato considerato un caratterista, sia pure di notevole levatura e adatto ai film più diversi: Altman, Coppola, Peckinpah, Rosenberg, Carpenter, Cassavetes, Lynch… Poi all’improvviso, grazie a Wim Wenders e “Paris, Texas”, ci accorgemmo […]

ARRESTATO IN LIBANO ZIAD DOUEIRI, IL REGISTA DI “L’INSULTO”. L’ACCUSA? AVER GIRATO IL SUO FILM PRECEDENTE IN ISRAELE

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Ricevo dall’ufficio stampa di Lucky Red questa dichiarazione di Andrea Occhipinti, che pubblico volentieri, in merito all’arresto di Ziad Doueiri. Il suo ultimo film, “L’Insulto”, premiato alla Mostra di Venezia, Coppa Volpi all’attore palestinese Kamel Al Basha, è stato scelto per rappresentare il Libano agli Oscar. Tutto […]

Twin Peaks – Il ritorno. La madre di tutte le serie

Laura Dern, attrice feticcio di David Lynch sin da Velluto blu, poco prima che iniziasse l’avventura di Twin Peaks – Il ritorno nell’acclamato ruolo di Diane, ci aveva avvertiti con un divertente video che riassumeva tutte le brucianti domande sollevate da quel finale della seconda stagione in cui l’agente Dale Cooper, dopo il suo intrappolamento nella […]

CONCIDENZE & AIUTINI: NOI VINCIAMO IL LEONE D’ORO A VENEZIA. SOLO E SEMPRE CON UN PRESIDENTE DI GIURIA ITALIANO

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (14 e fine) Non sempre capita, ogni tanto giocano contro, a sorpresa, anche l’antipatia personale, la divergenza estetica o il desiderio di mostrarsi originali e aperti verso cinematografie lontane, ma in generale i presidenti di giuria, ai festival di cinema, tendono a premiare i film del proprio Paese. […]

TUTTO COME PREVISTO: IL LEONE D’ORO A GUILLERMO DEL TORO E LA COPPA VOLPI A RAMPLING (ERA MEGLIO MCDORMAND)

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (13) Una premiazione infinita, vista la quantità dei premi in lizza, addirittura 7 per la sezione Orizzonti; e un verdetto in buona misura condivisibile, anche annunciato, perché di quelli che riescono ad armonizzare le ragioni del cinema d’autore e del cinema popolare, ricucendo il rapporto spesso tormentato tra […]

LA MULTIETNICA “PIAZZA VITTORIO” SECONDO ABEL FERRARA APPLAUSI AL LIDO, MA IL REGISTA FORSE NON LA CONOSCE BENE

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (12) Vivo dalle parti di piazza Vittorio Emanuele, in Roma, dal 1997. In questi vent’anni ho visto arrivare molti cineasti, da Matteo Garrone a Paolo Sorrentino, da Mario Martone a Enzo Monteleone, solo per dirne alcuni. E non dimenticherò mai il giorno in cui Gabriele Salvatores mi disse, […]

“HANNAH”: TROPPI TEMPI MORTI ALLA FINE UCCIDONO ANCHE IL FILM DALLA FRANCIA UNA TOSTA STORIA DI AFFIDO E ODIO CONIUGALE

La Mostra di Michele Anselmi per Cinemonitor (11) D’accordo, siamo alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, quindi non dovrebbe valere l’antico adagio hollywoodiano secondo il quale “il cinema è la vita senza i tempi morti”. Ma se metti in un film solo tempi morti alla fine ammazzi il film medesimo. Capita con “Hannah”, quarto […]