Diario americano #25 | Miscellanea 3

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere L’America, uno stato fondato sul denaro. L’Italia una repubblica fondata sulla menzogna. Non so chi lo abbia detto, ma è un aforisma non troppo lontano dalla realtà. Giudici eletti dal popolo. Mentre giro nella contea di Yonkers, nei pressi […]

Università usa e getta

Università usa e getta | Da Il Fatto Quotidiano di oggi All’indomani di Roma messa a ferro e fuoco, partecipo a un’assemblea alla Sapienza come moderatore. Mi hanno invitato per il documentario che sto producendo dal titolo Autobiografia dell’Università, realizzato in prima persona da studenti ed ex studenti. All’assemblea partecipano  centinaia di giovani, ricercatori e […]

Diario americano #24 | Miscellanea 2

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Wrap party. Per alcuni il momento più importante della lavorazione di un film, quando terminate le riprese si fa festa grande. Stranezze a Bleeker Street, la via più animata del Village: vedo una signora impellicciata con al petto un […]

Diario americano #23 | Miscellanea

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere HBO vanta 35 milioni di abbonati. I Soprano è uno dei suoi tanti grandi successi. Seguono a ruota ShowTime con 21 milioni di abbonati, quindi Starz e anche History Channel. Tutti tesi a sbaragliare le cosiddette televisioni generaliste come […]

Terremoto Wikileaks

Il primo flusso di rivelazioni del sito Wikileaks è dunque arrivato. Ma è soltanto un primo assaggio: un numero limitato di pacchetti di files, circa il 20% delle centinaia di migliaia nelle mani di Julian Assange. Il fantomatico portavoce di Wikileaks è ormai diventato più potente di un capo di stato, perché capace di rivolgersi […]

La battaglia del Cinema

La battalia del Cinema | Da Il Fatto Quotidiano di oggi, 18 novembre 2010 Le manifestazioni di queste settimane iniziate con l’occupazione della Casa del Cinema e la  spettacolare occupazione del red carpet al Festival di Roma hanno denunciato di fronte all’opinione pubblica le sofferenze dell’intero comparto dell’industria cinematografica del nostro paese.  Le proteste e […]

Diario americano #22 | Milena Canonero: una donna e 3 Oscar

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Milena Canonero: una donna e 3 Oscar, da Il fatto Quotidiano del 14 novembre 2010 E’ forse la costumista più famosa del mondo, con tre Oscar e una ventina di  nomination. Gli Oscar ricevuti sinora sono per Barry Lyndon, […]

Diario americano #21 | Stephen Lang, detto Slang, il cattivo di Avatar

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Quando Avy Kaufman, la casting director del mio nuovo film mi ha annunciato che Stephen Lang, 58 anni, il colonello Miles Quaritch di Avatar avrebbe fatto parte del nostro cast, credevo che scherzasse. A proposito di Avatar quanti sanno […]

Diario americano #20 | Obama ostaggio dei sindacati

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Obama ostaggio dei sindacati, da Il fatto Quotidiano del 6 novembre 2010 In queste ore il presidente Obama si sta chiedendo chi potrà salvarlo dalla débacle delle recenti elezioni del 2 novembre. La sconfitta del partito democratico consegna il […]

Diario americano #19 | Afroamericani

Il diario americano di Roberto Faenza | Come fare un film a New York e sopravvivere Afroamericani. Nel museo dove giriamo una scena nel Bronx c’è una mostra dedicata agli anni Cinquanta e Sessanta e alla lotta degli afroamericani per la conquista dei diritti civili. E’ incredibile vedere le foto dei neri cacciati dagli autobus […]