Se vince Trump, c’è da aver paura

Sono sgomento: esco da una sala di doppiaggio e un attore americano mi confessa che dopo aver votato due volte Obama ora sceglie Trump. “Perché detesto Hillary, fredda, calcolatrice, odiosa”. Resto ancora più sorpreso quando al telefono con New York sento la stessa dichiarazione da parte di un amico sceneggiatore che ha firmato alcune delle […]

Stiamo bene o stiamo male?

Sono stati diffusi i dati sulla salute del cinema nostrano, attraverso il “Rapporto sul Mercato e l’Industria del Cinema in Italia”, redatto dalla Fondazione Ente dello Spettacolo (della Conferenza Episcopale Italiana) in collaborazione con la Direzione Generale Cinema del Mibact. E sono dati contrastanti (il rapporto sarà disponibile on line sul sito Cineconomy). Il 2015 […]

Largo ai video-teppisti, Grifi e gli altri contro la comunicazione del “potere”

Ci sono ancora i videomaker (parenti prossimi dei filmaker)? Leggendo un interessante articolo, comparso di recente sul Manifesto (“Video-teppismi mon amour storie e forma di lotta”, firmato da Gianlcua Pisoni su Alias-Manifesto, 25 giugno 2016), si direbbe di no. Tutto ebbe inizio negli anni Settanta, quando comparvero i primi videoregistratori portatili. Io stesso sono stato […]

In attesa di un messia musicale, ascoltiamo Morricone

Giuseppe Tornatore sta girando un documentario su Ennio Morricone e ho dato un piccolo contributo con una breve intervista. È stata l’occasione per ricordare parte del mio lavoro al fianco di questo straordinario compositore, avendo avuto la fortuna di avvalermi della sua collaborazione per i miei primi 8 film, da “Escalation” a “Sostiene Pereira”. Purtroppo […]

Il mondo della comunicazione in subbuglio

I mutamenti nell’universo italiano della comunicazione sono all’ordine del giorno. Il colosso d’Oltralpe Vivendi, ormai padrone di Telecom Italia grazie al suo quasi 25% di azioni, ha deciso di acquisire Mediaset Premium, la pay tv di Berlusconi fortemente indebitata. E non è escluso che in un domani non troppo prossimo decida di inglobare l’intera Mediaset, […]

Buone notizie solo a metà

Il cinema in sala torna a crescere ed è una bella notizia. Lo dicono i dati pubblicati dall’Osservatorio Audiovisivo del Consiglio di Europa per il 2015. La non bella notizia è che invece il cinema italiano torna a scendere, sia in Italia che sul mercato estero. Basti pensare che mentre nel 2015 il nostro cinema […]

Solo Dio lo sa? Il mio film sul caso Orlandi

Sto finendo le riprese di un film che farà molto discutere. Ci sto lavorando da oltre 5 anni e solo di recente abbiamo trovato i finanziamenti per realizzarlo, grazie al coraggio di Rai Cinema. Titolo, per ora provvisorio, “La verità sta in cielo”, ispirato da una frase di papa Bergoglio a proposito della scomparsa di […]

Cinema italiano dove vai?

La designazione del bellissimo film di Caligari a rappresentare l’Italia all’Oscar è una bella notizia perché dimostra che finalmente la commissione selezionatrice non si è lasciata guidare da quei giochetti di potere che l’ha spesso vista contestata da più parti. Ma se questa volta il sole splende sul nostro cinema, restano nubi minacciose all’orizzonte. Vogliamo […]

Nuova legge per il cinema?

Sta arrivando una nuova legge per il comparto cinematografico? Parrebbe di sì, almeno stando alla proposta della senatrice toscana Rosa Maria Di Giorgi. Mentre il parlamento sarà chiamato a breve a legiferare sulla riforma della Rai, che già si presenta parecchio annacquata rispetto alla formulazione originale lanciata mesi fa da Renzi, ecco in scena una […]

Psicologia della riforma Rai

Vorrei parlare della psicologia della riforma della Rai, in attesa di sapere se mai si farà. Uso il termine psicologia perché anche gli atti governativi hanno un’anima. L’hanno nella testa di chi li propone. La psicologia dell’uomo Renzi è di tipo bipolare. Prima dice una cosa, poi fa il contrario. Nel 2014 ha dichiarato di […]