Cronache dal Trumpworld

In queste settimane i media hanno fatto il punto su un anno di Trump (in realtà il suo mandato è iniziato solo a gennaio 2017). Sto scrivendo dall’America e mi ha stupito che ancora ci si chieda come sia stato possibile. Se invece di informarci stando seduti a guardare i notiziari che scorrono a Times […]

SU SKY PASSAVA IERI SERA “LETTERE D’AMORE” DI MARTIN RITT. SCARPELLI AVEVA RAGIONE: UN REGISTA COSÌ CE LO SOGNIAMO

L’angolo di Michele Anselmi Ieri sera passava in tv su Sky, a tarda ora, “Lettere d’amore” di Martin Ritt. Titolo italiano pessimo, l’originale recitava più semplicemente “Stanley & Iris”. Il film uscì nel 1990, quello stesso anno il regista morì. Aveva 76 anni, problemi di cuore. Fu considerato un film minore, e certo tale è […]

Neurocinematics: gli effetti del cinema horror sulla mente umana

Il ritorno di IT ha risvegliato l’attenzione sul cinema dell’orrore. Il mondo sembra essere diviso in due, c’è chi i film horror li evita con particolare premura e chi invece non può farne a meno. Terrore o eccitazione sono le due principali reazioni che colgono lo spettatore. Un film horror incide direttamente sul nostro sistema […]

NANNI MORETTI RICORDA MALE: PER VALERIA BRUNI TEDESCHI “LA SECONDA VOLTA” NON FU LA PRIMA VOLTA IN ITALIA

L’angolo di Michele Anselmi Presentando su La7 il bel film “La seconda volta” di Mimmo Calopresti, nel quale recitava nel ruolo del professore torinese ferito gravemente dai terroristi rossi, Nanni Moretti ha ricordato che prima di quel 1995 nessuno conosceva in Italia Valeria Bruni Tedeschi. Ha raccontato infatti che fu un regista portoghese, immagino il […]

Il cinema di Don Siegel. Un saggio fa luce su un maestro (non) dimenticato

Una chiacchierata a tutto tondo con Fabio Zanello – critico cinematografico e curatore della collana cinema di Il Foglio Lettarario – su Il cinema di Don Siegel, un volume da recuperare per la precisione con cui restituisce al lettore l’opera di un maestro che ha saputo innovare come pochi altri il genere poliziesco. Il libro, […]

“BLADE RUNNER 2049”. LO DICO: HO GUARDATO SPESSO L’OROLOGIO. RYAN GOSLING INCONTRA HARRISON FORD E LÌ COMINCIA IL FILM

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Carrozzato Peugeot e illuminato dal marchio Sony che rifulge da ogni dove, perfino da un vecchio juke-box, l’agente K, ovvero Ryan Gosling in cappottone di pelle verde sporco imbottito di pelliccia sintetica, è il nuovo “blade runner”, cioè un cacciatore di replicanti ribelli, quelli di vecchia generazione sfuggiti al […]

CINE-CONSIGLIO: “AMMORE E MALAVITA” DEI MANETTI BROS (PERCHÉ NON SI PUÒ’ VIVERE SOLO DI “BLADE RUNNER 2049”)

L’angolo di Michele Anselmi Bella sfida quella tra i Manetti Bros e “Blade Runner 2049”. Un po’ Davide contro Golia. Fossi in voi, darei prima una chance ai due fratelli italiani, anzi romani, ma anche un po’ napoletani, che arrivano nelle sale con il loro “Ammore e malavita”. Molto apprezzato alla recente Mostra di Venezia, […]

ANAC, APPELLO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI ON. PAOLO GENTILONI

L’Associazione Nazionale Autori Cinematografici – che nella fase iniziale del dibattito sulla nuova legge del cinema e dell’ audiovisivo promosse un documento firmato da oltre quaranta dei principali autori del cinema italiano nel quale si chiedeva al Ministro Dario Franceschini di prendere a modello della riforma la legislazione francese – non può che esprimere la […]

Il Cinema trova casa a Napoli a Palazzo Cavalcanti

Settecento metri quadri a Napoli in cui ospitare registi, sceneggiatori e maestranze, un luogo di incontro e di confronto tra coloro che vogliono girare film, documentari, cortometraggi o serie televisive: da oggi è la realtà prefigurata dall’ufficio stampa del Comune di Napoli. La ‘Casa del Cinema’ di Napoli a Palazzo Cavalcanti in Via Toledo è […]

RICORDANDO RONDI ALLA CASA DEL CINEMA, UN ANNO DOPO. AVATI E LAUDADIO NON SPARGONO INCENSO MA UN PO’ DI ZOLFO

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Sulfureo e astrale, vanitoso e monacale, curiale e permaloso, ipocrita e severo, criticone e talent-scout, di destra e di sinistra… Gian Luigi Rondi, scomparso l’anno scorso, proprio il 22 settembre, alla venerabile età di 94 anni, era tante cose insieme, anche in elegante contraddizione, com’è emerso dal non formale […]