“OPERA SENZA AUTORE”: GRAN FILM, TRE ORE CHE PASSANO VELOCI. A VENEZIA L’HANNO TRATTATO DA “FUMETTONE” (?). NON È COSÌ

L’angolo di Michele Anselmi Adesso che esce nelle sale normali, giovedì 4 ottobre con 01-Raicinema, vedremo se “Opera senza autore”, in tedesco “Werk ohne Autor”, sarà considerato dal pubblico pagante “un polpettone”, o anche “un fumettone da prima serata tv”, come fu sbrigativamente liquidato da molti autorevoli critici alla recente Mostra di Venezia. Designato dalla […]

L’uomo che uccise Don Chisciotte. Reinventare il mondo con Terry Gilliam

Nella storia del cinema ci sono film che, per qualche magia sconosciuta, si imprimono nell’immaginario collettivo e diventano cult. L’uomo che uccise Don Chisciotte entra nella leggenda molto prima del suo esordio sugli schermi. Ideata, imbastita, tenuta in sospeso con non poca fatica (per venticinque anni), l’opera di Terry Gilliam viene alla luce, frutto di […]

“RICCHI DI FANTASIA”: LA PRIMA COMMEDIA DELL’ITALIA SOVRANISTA? CASTELLITTO & FERILLI VANNO SUL SICURO DIRETTI VERSO SUD

L’angolo di Michele Anselmi Non saprei dire se “Ricchi di fantasia”, come suggerisce Sergio Castellitto nelle interviste, sia “la prima commedia dell’Italia sovranista”, ma di sicuro il film di Francesco Micciché si inserisce in un territorio abbastanza arato, nel quale gli echi della commedia italiana vecchio stile risuonano in un contesto aggiornato, da Paese ulcerato […]

GUILLAUME CANET, OCCHIO A QUESTO BRAVO ATTORE FRANCESE. IN “MIO FIGLIO” DIVENTA PADRE D’AZIONE: FURBO E MALDESTRO

L’angolo di Michele Anselmi Ecco un attore da tenere d’occhio. Si chiama Guillaume Canet, classe 1973. L’abbiamo appena visto a Venezia in “Non-Fiction” di Olivier Assayas, dove disegna un elegante editore parigino alle prese con la rivoluzione digitale, pure con qualche tradimento sessuale, inflitto o subito; lo ritroviamo sugli schermi normali, da giovedì 27 settembre […]

“BLACKKKLANSMAN”: SE SPIKE LEE FA I CONTI COL CINEMA BIANCO. LA STORIA VERA DI UNO SBIRRO NERO CHE SI INFILTRÒ NEL KKK

L’angolo di Michele Anselmi Francamente si poteva trovare un titolo più facile da pronunciare in italiano per il nuovo film di Spike Lee, il suo 22esimo. L’originale “BlacKkKlansman” è un gioco di parole, nel senso che fotografa una sorta di paradosso, giocando graficamente con le tre famigerate K per raccontare la bizzarra vicenda, “una fottutissima […]

Michelangelo infinito. Ritratto essenziale di un genio complesso

Dopo Michelangelo Merisi in Caravaggio – L’anima e il sangue e Raffaello Sanzio in Raffaello – Il principe delle arti, una nuova produzione Sky assieme a Magnitudo Film ripropone un viaggio artistico sul grande schermo raccontando, questa volta, una figura massima non solo dell’arte rinascimentale, ma dell’intera storia dell’arte: Michelangelo Buonarroti, scultore, pittore, architetto e poeta […]

La casa delle bambole. La vocazione al martirio del cinema di Pascal Laugier

Come Alexandre Aja, Pascal Laugier è uno tra i pochi registi francesi che hanno detto sì all’espatrio: la fuga da un paese sempre più ostile a finanziare film di genere era necessaria. E’ impossibile dimenticare lo scandalo del 2008, il putiferio seguito alla promozione di Martyrs, il secondo film di Laugier: la troupe sfidò il […]

Boxe Capitale. Dal Dopoguerra ad oggi il pugilato romano in carrellata continua

In effetti, non è per tutti. Con il documentario Boxe Capitale, Roberto Palma esplora le fondamenta del rapporto tra il pugilato e Roma, un amore viscerale, popolare, di borgata, che dura da oltre cento anni e che lega la città ad uno sport che non vuole e non può essere per tutti. Più che un […]

“UNA STORIA SENZA NOME”: PER ANDÒ UNA “COMMEDIA BEFFARDA”. MAGARI LONTANO DAL LIDO SI PUÒ VEDERLO CON OCCHI DIVERSI

L’angolo di Michele Anselmi Magari fuori dall’agone della Mostra veneziana, dove pochi giorni fa è stato presentato fuori concorso, “Una storia senza nome” di Roberto Andò può essere visto con uno sguardo più leggero e meno severo. I festival non sempre aiutano. Vedremo come reagirà il pubblico pagante al quale “la commedia beffarda”, parola del […]

ECCO LA MULTIETNICA “PIAZZA VITTORIO” SECONDO ABEL FERRARA. MA NON LA CONOSCE TANTO BENE (GLI PIACE ASSAI CASA POUND)

L’angolo di Michele Anselmi  Scusate il riferimento personale. Vivo dalle parti di piazza Vittorio Emanuele, in Roma, dal 1997. In questi vent’anni ho visto arrivare molti cineasti, da Matteo Garrone a Paolo Sorrentino, da Mario Martone a Enzo Monteleone, da Francesca Comencini ad Anna Negri, solo per dirne alcuni. E non dimenticherò mai il giorno […]