RICORDANDO RONDI ALLA CASA DEL CINEMA, UN ANNO DOPO. AVATI E LAUDADIO NON SPARGONO INCENSO MA UN PO’ DI ZOLFO

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Sulfureo e astrale, vanitoso e monacale, curiale e permaloso, ipocrita e severo, criticone e talent-scout, di destra e di sinistra… Gian Luigi Rondi, scomparso l’anno scorso, proprio il 22 settembre, alla venerabile età di 94 anni, era tante cose insieme, anche in elegante contraddizione, com’è emerso dal non formale […]

C’È UN FILM BULGARO DA VEDERE AL CINEMA: SI CHIAMA “GLORY”. IL FERROVIERE E LA PIERRE, STORIA GROTTESCA MA NON TROPPO

L’angolo di Michele Anselmi per Cinemonitor Dubito che ci sarà la fila ai botteghini per vedere un film bulgaro, e tuttavia bene ha fatto la combattiva casa distributrice “I Wonder Pictures” a lanciare nelle sale italiane “Glory – Non c’è tempo per gli onesti” (da oggi, giovedì 21 settembre). Perché il film di Kristina Grozeva […]

L’incredibile vita di Norman. A New York fa del bene un moderno ebreo cortigiano

Norman Oppenheimer ha come scopo nella vita quello di aiutare gli altri. Un giorno incontra Micha Eshel, futuro leader politico che vive un periodo difficile fatto di insicurezze e solitudine. L’incontro tra i due segnerà l’inizio di una grande amicizia, simboleggiato da un paio di scarpe costose che Norman regala a Micha. Dopo tre anni […]

OSCAR DE’ NOANTRI. MANCANO SOLO SEI GIORNI MA L’ANICA ANCORA NON DICE CHI VOTERÀ PER INDICARE IL FILM ITALIANO

L’angolo di Michele Anselmi Sarà di sicuro una sciocchezza, ci sono ben altri problemi nel mondo, certo. Però annoto che, alle 15,45 del 20 settembre, non si conosce ancora la composizione della commissione di esperti che il 26 settembre mattina, quindi tra meno di sei giorni, dovrà riunirsi all’Anica, un po’ la Confindustria del cinema, […]

Il Caso Orlandi non avrà mai pace finché chi sa non si deciderà a parlare

Il caso Orlandi non avrà mai pace, finché chi sa non si deciderà a parlare. Non solo il Vaticano, ma anche la procura della Repubblica di Roma ha le sue colpe. Non si doveva archiviare l’inchiesta proprio nel momento in cui la magistratura stava per ottenere il dossier custodito al di là del Tevere. Le […]

CENTRO SPERIMENTALE: ALDO GRASSO S’È DIMESSO DAL CDA (MA IL MINISTRO FRANCHESCHINI VUOLE CHE CI RIPENSI)

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Corre voce, anzi qualcosa di più di una voce. Aldo Grasso, dopo il furibondo litigio con il presidente Felice Laudadio nel corso del cda ai primi di luglio che sancì l’assunzione a tempo indeterminato di Alberto Crespi come capo della comunicazione, ha effettivamente dato le dimissioni da […]

L’incontro: boxe e adolescenza per raccontare lo Ius soli al premio MigrArti

L’incontro, cortometraggio presentato al premio MigrArti della 74ma mostra del cinema di Venezia, sfrutta un’ambientazione molto comune e congeniale, specie negli ultimi anni, sia a teatro che al cinema. Si tratta della soluzione registica della prigionia in un set unico, più o meno claustrofobica, da parte di protagonisti che naturalmente si ritroveranno, prima di uscirne […]

NEANCHE BRENDAN GLEESON (IL MIO ATTORE PREFERITO) PUÒ FARE PIÙ DI TANTO CON “APPUNTAMENTO AL PARCO”

L’angolo di Michele Anselmi | | Scritto per Cinemonitor Forse lo sapete: Brendan Gleeson, irlandese, classe 1955, è il mio attore preferito in assoluto (sul versante femminile c’è Diane Lane). Mi piace da sempre, prima era considerato solo un caratterista di valore, da qualche anno è ascesso a ruoli da protagonista: vedere per credere “Un […]

ADDIO A HARRY DEAN STANTON, NON FU SOLO UN “CARATTERISTA”

L’angolo di Michele Anselmi | Scritto per Cinemonitor Se n’è andato anche Harry Dean Stanton, 91 anni, attore americano. Per anni è stato considerato un caratterista, sia pure di notevole levatura e adatto ai film più diversi: Altman, Coppola, Peckinpah, Rosenberg, Carpenter, Cassavetes, Lynch… Poi all’improvviso, grazie a Wim Wenders e “Paris, Texas”, ci accorgemmo […]

Elezioni in Germania, ma sembra di essere in Italia. La stella cadente Schulz, il Pisapia di Germania

Il 24 settembre in Germania si terranno le elezioni federali e presto in Sicilia quelle regionali. Che c’entra la Germania con noi? Torno a Berlino a distanza di pochi mesi per presentare un mio film e trovo non poche somiglianze. Sembra di stare in Italia, dove sino a poco tempo fa nessuno avrebbe scommesso su […]